rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Castelverde Tor Sapienza / Via Acciaroli

Abbandonati dalle istituzioni, i volontari del parco di via Acciaroli dicono basta

E' il comitato di quartiere Colle Prenestino a prendersi cura del parco di via Acciaroli da anni ma adesso "Il volontariato va in aiuto alle istituzioni, non si può sostituire ad esse"

Sprofonda nel degrado l'unica area verde attrezzata del quartiere tra erba alta e rifiuti, tra il silenzio delle istituzioni e l'indifferenza dei residenti. Siamo al parco di via Acciaroli a Colle Prenestino dove il comitato di quartiere che da anni a titolo volontario si prende cura dell'area annuncia: "A breve smetteremo di farlo". 

Erba alta oltre un metro, immondizia ovunque anche all'interno dell'area cani ormai inadeguata, panchine devastate. E' questa la cartolina di degrado che arriva da via Acciaroli. Il parco, realizzato cinque anni fa come opera a scomputo è l'unico posto del quartiere in cui grandi e piccoli potrebbero fare aggregazione. Il condizionale però corre d'obbligo perché del parco non si prende cura nessuno, se non il comitato di quartiere a titolo volontario che ormai manifesta stanchezza, soprattutto per l'indifferenza di chi potrebbe intervenire e non lo fa. 

"No so più a chi scrivere e dove andare", esordisce Pasquale Gallinelli, presidente del comitato di quartiere. "É incredibile come nessuno abbia la competenza per il taglio dell'erba e per la manutenzione del parco - commenta ancora Gallinelli - Da due anni noi del comitato ce ne stiamo occupando ma a breve smetteremo".

Sullo stato in cui versa il parco, oltre all'assenza di manutenzione anche l'indifferenza di altri residenti, come spiega Gallinelli "E' anche da considerare che ai residenti non importa poi molto - prosegue - All'interno c'è un'area cani inadeguata e i proprietari dei cani si sentono autorizzati a lasciarli liberi nel parco, li abbiamo richiamati ma non ci possiamo sostituire alle forze dell'ordine". Non è tutto: "Continua la devastazione da parte dei ragazzi che lo frequentano, senza contare che l'immondizia é ovunque", puntualizza. 

Intanto da Colle Prenestino la speranza che a elezioni concluse qualcosa possa cambiare: "Ci troviamo in una totale assenza degli organi preposti e nell'indifferenza e la maleducazione degli abitanti, pertanto, stiamo giungendo ad una scelta sofferta ma adeguata - conclude - Spero che le elezioni cambino qualcosa altrimenti basta, il volontariato va in aiuto alle istituzioni, non si può sostituire ad esse". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonati dalle istituzioni, i volontari del parco di via Acciaroli dicono basta

RomaToday è in caricamento