Domenica, 19 Settembre 2021
Castelverde Castelverde / Via Polense

Anche Corcolle passa al ‘fai da te’: “Alle buche ci pensiamo da soli"

Duecentottanta euro, qualche segnale stradale, alcune bandierine e tanta buona volontà. Così il comitato di quartiere 'Giardini di Corcolle' chiude le buche su via di Lunghezza

Sono ancora una volta i cittadini a scendere in piazza e a pensare da soli alla propria incolumità. Già perché le buche in molte delle strade dei quartieri del Municipio delle Torri, non rappresentano solo uno ‘scempio estetico’ ma mettono a repentaglio la vita stessa degli automobilisti oltre a danneggiare i veicoli. 

Così dopo via di Viallabate nel quartiere di Tor Bella Monaca, questa volta a scendere in campo sono stati i residenti del quartiere Corcolle esasperati dall’assenza delle istituzioni hanno deciso, infatti, di provvedere da soli alla messa in sicurezza della strada. Un modo di fare che nei quartieri del Municipio VI si diffonde a macchia d’olio a beneficio, poi, delle istituzioni che, di conseguenza, si vedono sollevate dall’oneroso incarico. 

“Questa mattina abbiamo chiuso un grande numero di buche”, racconta Emilio Tora, membro del comitato di quartiere ‘Giardini di Corcolle’. “Abbiamo comprato tutto il materiale necessario e siamo scesi in strada, dotati degli attrezzi idonei”. La via oggetto di lavori è via di Lunghezza, dai caselli fino alla via Polense. "Abbiamo chiuso circa 24 buche su via di Lunghezza - continua ancora Tora del comitato - altre poi tra le strade del quartiere". A coadiuvare il lavoro dei membri del comitato anche Massimiliano Tamburini: "Se non fosse stato per lui - prosegue Tora - tutto questo non sarebbe stato possibile, infatti - spiega - ha messo a disposizione i segnali stradali, le bandierine per fermare le auto in corsa e il camion". Ma quanto è costata ai residenti di Corcolle questa impresa che aspettano da tempo senza nessun riscontro istituzionale? "Abbiamo speso 280 euro circa perchè abbiamo acquistato un metro cubo e mezzo di asfalto". E sulla durata dei lavori, Tora specifica: "Abbiamo inziato intorno all'ora di pranzo, gli interventi sono durati all'incirca un'ora". 

Dunque, duecentottanta euro di spesa e un'ora, all'incirca, di lavoro. Nonostante l'investimento minimo di denaro, servito per le operazioni di quest'oggi, dalle istituzioni, il comitato di quartiere 'Giardini di Corcolle' continua ad avere sempre la stessa risposta: "Non abbiamo soldi, non c'è la ditta che se ne dovrebbe occupare", spiega ancora Tora. I residenti di Corcolle, però, oggi, hanno dimostrato che con la buona volontà tutte le buche si possono aggiustare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Corcolle passa al ‘fai da te’: “Alle buche ci pensiamo da soli"

RomaToday è in caricamento