rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Castelverde Ponte di Nona / Via Madre Teresa Napoli

Castelverde B4, Francesco ha la sclerosi e nella sua palazzina l'ascensore ancora non è attivo. L'appello

Da via Madre Teresa Napoli l’appello al Comune di Roma perché intervenga

Manca ancora l'attivazione dell’ascensore in una delle palazzine di via Madre Teresa Napoli a Castelverde B4. Tra questi appartamenti del piano di zona della periferia Est di Roma vive Francesco, un giovane uomo malato di sclerosi multipla che fatica a salire le scale. Da mesi chiede all’amministrazione comunale - e di recente anche a quella regionale - di intervenire affinché la sua storia trovi un lieto fine. Nonostante un recente sopralluogo da parte di tecnici degli uffici del Simu (diparimento lavori pubblici), competente per l’installazione degli ascensori, non è cambiato nulla.

I primi appelli dalle pagine del nostro giornale Francesco li ha lanciati lo scorso aprile e nonostante un silenzio assordante, lui – che come tutti gli altri abitanti di zona è vittima di una vicenda giudiziaria ancora in attesa di giustizia – non si arrende. Si perché nonostante Francesco e tutti gli altri abbiano pagato la casa in cui vivono, non gli è consentito rogitare e fino a quel momento l’unico proprietario delle case è il Comune a cui lui e gli altri si rivolgono.

“Nonostante le istanze e i solleciti non ho ricevuto nessuna risposta. Sto cercando di divulgare il più possibile la mia storia affinché qualcuno possa intervenire. Ho difficoltà a camminare e dell’ascensore ho bisogno” ha commentato Francesco al nostro giornale.

Al suo appello si è unito quello di Giusy Rotunno, residente di via Madre Teresa Napoli: “Confidiamo nella nuova Amministrazione Comunale e Locale affinché venga conclusa nel minor tempo possibile la pratica per l'attivazione dell'ascensore visto che ormai sono trascorsi 18 mesi dal primo sopralluogo”. Ha aggiunto: “Mi auspico altresì che le autorità preposte portino a compimento le opere per la messa in sicurezza dello stabile e proceda alla definizione degli atti consecutivi come stabilito dalla Delibera n.33 del 21.06.2017 per porre fine a quest'annosa vicenda che si protrae ormai da quasi 20 anni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelverde B4, Francesco ha la sclerosi e nella sua palazzina l'ascensore ancora non è attivo. L'appello

RomaToday è in caricamento