TorriToday

Casilino, tenta di violentare romena: arrestato eritreo

La violenza è stata evitata grazie all'intervento dei passanti che hanno sentito le urla della romena. La vittima dell'aggressione è stata condotta sotto shock all'ospedale Policlinico Casilino. La prognosi è di 6 giorni

Un giovane eritreo, ieri mattina all'alba, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale a danno di una romena. Le forze dell'ordine hanno ricevuto una telefonata dai passanti e si sono recate subito in via G. Macchi, in zona Casilina, dove hanno fermato M.N. di 21 anni, con precedenti.

Approfittando dell'oscurità, il 21enne avrebbe trascinato con la forza la cittadina rumena, di 27 anni, in un vicolo per violentarla, ma le urla della ragazza avrebbero attirato l'attenzione di alcuni passanti mettendo in fuga l'aggressore. La donna é stata portata, in stato confusionale, nel vicino ospedale Policlinico Casilino e refertata con 6 giorni di prognosi. Lo straniero invece é stato condotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento