TorriToday

Giardini di Corcolle: 850 bottiglie di plastica per realizzare l'albero di Natale nel quartiere

L'iniziativa è promossa dall'associazione "Un mondo nel cuore" già attiva da tempo nel quartiere in campagne a favore del riciclo e del riutilizzo dei materiali

Un albero di Natale realizzato interamente con l'utilizzo di bottiglie di plastica riciclate. E' questo il risultato del meticoloso lavoro svolto dall'associazione del quartiere Giardini di Corcolle "Un mondo nel cuore". Danilo Proietti, il presidente: "E' importante dare al rifiuto una forma di riciclo diverso".

Circa 850 bottiglie di plastica, 350 metri di filo di ferro per realizzare un albero alto 5 metri, di cui 4 fuori terra. La punta è stata realizzata con il riuso di una ruota di bicicletta. E' questo il simbolo del Natale nel quartiere Giardini di Corcolle del Municipio Roma VI delle Torri. L'opera realizzata dai volontari dell'associazione "Un mondo nel cuore" che ha proposto l'iniziativa è stata realizzata grazie alla collobarazione di tutti gli abitanti del quartiere e anche della parrocchia San Michele Arcangelo di Giardini di Corcolle, dove è ubicato l'albero. Proprio qui, in via Monteprandone, dinanzi la chiesa è possibile ammirare l'albero di antale realizzato con oltre 850 bottiglie di plastica, donate dai bambini che frequentano il catechismo in parrocchia e dagli esercizi commerciali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A raccontare la nascita dell'idea è Danilo Proietti, presidente dell'associazione "Un mondo nel cuore" già da diverso tempo impegnata in campagne a favore del riciclo di materiali. "La realizzazione dell'albero è un modo per focalizzare l'attenzione sull'importanza del riciclo e, quindi, del corretto utilizzo del rifiuto, dare in sostanza una nuova vita all'oggetto piuttosto che trasformarlo in rifiuto". Ma è anche un modo per palesare l'importanza della raccolta dei rifiuti porta a porta: "Crediamo che sia l'unica alternativa possibile alla raccolta differenziata stradale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento