Borghesiana Borghesiana

Borghesiana: minaccia il suicidio per denunciare il degrado del quartiere

Vincenzo Menturli, romano di 56, si è incatenato al binario e minacciava di darsi fuoco. La polizia lo fa desistere. Alla base del gesto le inascoltate denunce fatte al municipio sul degrado della Borghesiana

Quarantacinque minuti legato ad un binario in disuso, con una bottiglia d'alcol in una mano e l'accendino in un'altra. Minacciava di darsi fuoco Vincenzo Menturli, romano di 56 anni, residente alla Borghesiana, zona nell'VIII municipio di cui ha più volte denunciato il degrado. E proprio contro le sue proteste inascoltate ieri ha messo in scena questo tentativo di suicidio.

A farlo desistere dal gesto sono stati gli agenti del commissariato Casilino intervenuti sul posto insieme a polizia municipale, vigili del fuoco e un'ambulanza. Dopo tre quarti d'ora di trattativa Menturli ha desistito.

A raccontare i motivi del gesto sono stati i soccoritori secondo i quali alla base ci sarebbe  la continua e inascoltata denuncia agli uffici dell'VIII municipio del degrado in cui versa il quartiere della Borghesiana. L'uomo ha anche raccolto i consensi degli abitanti della zona, evidentemente d'accordo con lui sui motivi della protesta.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghesiana: minaccia il suicidio per denunciare il degrado del quartiere

RomaToday è in caricamento