TorriToday

VI Municipio: in cantiere il progetto “Casa dei Papà”

Maurizio Mattei (Lista civica Marino): "Abbiamo individuato una struttura comunale in via Sant'Elisabetta a Borghesiana: sto sollecitando la Commissione Bilancio e Patrimonio per avviare questa idea"

Una struttura per accogliere i padri separati ed aiutarli ad affrontare le difficoltà economiche iniziali: in VI Municipio, Maurizio Mattei (Lista civica Marino) pensa da tempo ad una “Casa dei Papà”.

“Avevamo fatto approvare in Consiglio, nella passata Amministrazione, una risoluzione per dare una risposta a questo problema – spiega il consigliere –, che è comune a molte famiglie italiane: dopo la separazione, il 94 percento dei padri italiani vanno via di casa. Spesso diventano poveri. È una piccola risposta. La struttura potrebbe accoglierli per un periodo di tempo prestabilito, dagli 11 ai 24 mesi.

Era stato individuato un edificio a via Sant’Elisabetta, Borghesiana. All’epoca l’ex presidente Lorenzotti aveva però un’altra idea. Ci sono le risorse e quindi è opportuno investirle su questo problema, che riguarda sia i genitori che i bambini. Un luogo dove i padri possono ricevere anche i loro figli, sballottati spesso tra le case dei nonni, soprattutto nei fine settimana. I figli sono già traumatizzati e i padri separati dormono anche nelle macchine. La struttura verrebbe data in gestione alle associazioni attraverso un bando e basterebbe una retta minima per coprire le spese principali come la manutenzione e le bollette”. Maurizio Mattei (Lista Civica Marino)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Considerata l’esigenza in Municipio a fronte delle continue richieste di aiuto da parte dei padri di famiglia che affrontano una separazione coniugale – precisava la risoluzione del 2012 –, si ritiene opportuno richiedere agli organi preposti di valutare la possibilità attraverso il Dipartimento Lavori Pubblici e l’Assessorato alle Politiche sociali di progettare e finanziare una ristrutturazione e una riqualificazione idonee a realizzare una struttura atta ad ospitare genitori e figli, la ‘Casa dei papà' presso l’immobile acquisito al Patrimonio del Comune di Roma”.
La risoluzione impegnava il presidente del Municipio a concertare  con il Dipartimento Lavori Pubblici e delle Politiche Sociali affinché fossero stanziati fondi per la ristrutturazione e la realizzazione della struttura. “Sto sollecitando la Commissione Bilancio e Patrimonio per avviare questa idea – conclude Mattei –. Stiamo effettuando inoltre alcuni sopralluoghi per capire se la sede scelta è idonea. Credo che un luogo del genere esista solo in IV Municipio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento