menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area sequestrata dai carabinieri in via Sant'Alessio in Aspromonte

L'area sequestrata dai carabinieri in via Sant'Alessio in Aspromonte

Sequestrata la maxi discarica di via Sant'Alessio in Aspromonte. Municipio nominato custode

L'intervento a Rocca Cencia dei Carabinieri e dei Forestali. L'area era al centro delle proteste degli abitanti della periferia est della Capitale

Una discarica abusiva oramai 'storica'. Un vero e proprio spauracchio per gli abitanti della zona compresa fra Rocca Cencia e la Borghesiana che nel corso degli anni avevano chiesto più e più volte un forte intervento da parte delle istituzioni. Siamo in via Sant'Alessio in Aspromonte, nel VI Municipio delle Torri. Proprio qui la mattina di lunedì 15 luglio, al termine di alcuni accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Tor bella Monaca unitamente ai Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma N.I.P.A.F. hanno effettuato un sequestro preventivo di un terreno di circa 1500 metri quadri.

 

Già data alle fiamme più volte, con i residenti arrivati addirittura a sbarrare la strada con i rifiuti per far sentire le loro ragioni, sui lati della via i militari hanno trovato un ingente accumulo di rifiuti speciali tra imballaggi, residui di demolizione e costruzioni, amianto, frigoriferi e schermi video nonché numerose parti di automobili e mobilio vario. 

Al termine delle operazioni di delimitazione dell’intera area di proprietà comunale è stato nominato il VI Municipio quale custode Giudiziario. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dai Carabinieri che stanno effettuando ulteriori accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento