TorriToday

Nasone divelto a Colle Monfortani, i residenti: "Segnaliamo il disagio da nove mesi"

L'acqua che non fuoriesce dal "nasone" resta bloccata nelle condutture e ne causa un dispendio notevole

Da simbolo della storia di Roma a emblema del degrado. E’ questo il triste destino di uno dei tanti nasoni presente sul territorio cittadino. Siamo a Colle Monfortani, in via Pecoreccia di Torre Angela, proprio all’altezza di via Santa Maria Capua Vetere.

Il nasone è divelto. A causare quelle che sono le attuali condizioni della fontana “potrebbe essere stato un incidente - hanno presupposto i residenti del quartiere - considerata la posizione situata nelle immediate vicinanze di un incrocio”. Se lo si guarda davanti, il nasone ha una inclinazione verso il lato destro ma oltre al danno visibile a tutti c’è un altro disagio, forse più importante: lo spreco dell’acqua.

“A causa del guasto – hanno spiegato i residenti – l’acqua non fuoriesce ma resta bloccata all’interno delle tubature installate nel terreno è come se avvenisse una sorta di “implosione”, del resto il rumore dell’acqua corrente è ben percepito”.
E sono in tanti i residenti che hanno chiesto a chi di dovere di intervenire: “Abbiamo inviato diverse segnalazioni, il nasone è rotto da circa nove mesi, ma ad oggi nessuno è intervenuto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento