rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Borghesiana Via Casilina

Gli anziani di Finocchio in Campidoglio, ma M5s snobba e ignora la mozione per il centro

Dopo una lunga attesa la giornata si è conclusa con un nulla di fatto. Grimolizzi, presidente del centro anziani: "Mancanza di rispetto"; Celli (Pd): "Sgarbo istituzionale"

"E' stata una mancanza di rispetto nei nostri confronti", ha esordito così Franco Grimolizzi, presidente del centro anziani "Pierini Emilio" di borgata Finocchio. Il riferimento è ai fatti accaduti nella giornata di venerdì 6 aprile, quando in Campidoglio si sarebbe dovuta votare la mozione presentata dal PD per evitare lo sgombero di 600 anziani dai locali di Collina della Pace, cosa che invece non è avvenuta. Non solo: "La sindaca non ci ha ricevuti, auspichiamo che lo faccia la prossima settimana".

La storia del centro anziani all'interno del parco Collina della Pace di Borgata Finocchio viene da lontano. Una delibera votata dalla giunta Scipioni il 18 febbraio del 2016 affidava i locali del casaletto del parco Collina della Pace al centro anziani di Finocchio. Qualche tempo dopo quindi gli anziani si sono trasferiti ma stando a quanto stabilito da una delibera comunale del 2007 i locali sarebbero dovuti diventare uno spazio Zero99, cioè inclusivo di ogni età.

Nello scorso mese di marzo la maggioranza pentastellata del municipio VI vota e approva una delibera che va ad annullare la delibera di Scipioni, quindi annulla di fatto il trasferimento del centro anziani dalla vecchia sede poco distante alla nuova all'interno del parco. Gli anziani, supportati dalle opposizioni, hanno manifestato fin da subito dissenso e indignazione mettendo in atto una serie di rimostranze e organizzando anche una raccolta firme giunta oltre le mille adesioni. Nella giornata di ieri poi la votazione della mozione Pd in Campidoglio che però non c'è stata.

"Non hanno avuto nessuno rispetto per gli anziani che con i mezzi pubblici hanno raggiunto il centro dalla periferia, in attesa che qualcosa potesse succedere in Campidoglio - ha continuato il presidente del centro anziani - invece abbiamo fatto ritorno a casa nel tardo pomeriggio senza nulla di fatto". Ha concluso: "Speriamo che la prossima settimana la sindaca ci riceva, abbiamo necessità di consegnarle la nostra petizione".

Ha manifestato disappunto anche Svetlana Celli: "La mozione, che mi vede firmataria insieme al consigliere Marco Palumbo del Pd, è stata rinviata al prossimo consiglio. Peccato che oggi decine di anziani fossero in Aula in attesa del voto per un atto che intende garantirli dal trasferimento, annunciato dal Municipio, dalla attuale alla vecchia sede davvero poco adatta a ospitare il gruppo di oltre 600 anziani". Ha concluso: "Sarebbe stato interesse della maggioranza convocare subito i capigruppo e decidere di prolungare l’orario oltre quello stabilito, per votare le ultime mozioni della giornata. Sarebbe stato un atto dovuto alla presenza di tanti cittadini in Aula, evidentemente interessati e che infatti hanno protestato per il rinvio. Dopo le decisioni del Municipio per il trasferimento coatto nei vecchi e angusti locali dalla sede che li ospita ora, nell'edificio di Collina della Pace che è per il quartiere un simbolo di legalità, perché sequestrato anni fa alla banda della Magliana e restituito ai cittadini, ci voleva anche lo sgarbo istituzionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli anziani di Finocchio in Campidoglio, ma M5s snobba e ignora la mozione per il centro

RomaToday è in caricamento