Borghesiana

Borghesiana, muratore minacciato con un coltello: "Dammi tutti i soldi"

Ha minacciato con un coltello un muratore intimandogli di consegnarli tutti i soldi in suo possesso. Il ragazzo è stato arrestato con l'accusa di rapina aggravata in concorso

Hanno arrestato un 16enne di origini rom con l’accusa di rapina aggravata in concorso. Il giovane, insieme ad altri quattro complici presumibilmente tutti minori, nella tarda serata di ieri ha aggredito, picchiato e rapinato un muratore romeno di 38 anni in località Borghesiana il quale, minacciato con un coltello, è stato costretto a consegnargli la somma di 180 euro, soldi che la vittima aveva in tasca.

Dopo il pestaggio, il muratore ha chiesto aiuto al 112 e i Carabinieri giunti sul posto, dopo una serie di ricerche in zona, sono riusciti ad individuare il 16enne poco distante dal luogo dell’agguato. I suoi complici erano già riusciti a far perdere le loro tracce. Il 38enne romeno è stato soccorso ed accompagnato presso un vicino ospedale, dove gli è stata riscontrata la frattura delle ossa nasali e del viso. Sono ancora  in corso le indagini dei Carabinieri volte ad identificare gli altri 4 componenti della “baby gang” responsabile della violenta rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghesiana, muratore minacciato con un coltello: "Dammi tutti i soldi"

RomaToday è in caricamento