menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ingresso ufficio postale - via Bolognetta

Ingresso ufficio postale - via Bolognetta

Finocchio: all’ufficio postale un parcheggio davanti lo scivolo per disabili

Dal Comitato periferie Roma Est la richiesta in municipio di arretrare di un metro il parcheggio

“Sono condannato a vivere su una carrozzina ma con barriere architettoniche come queste tutto diventa ancora più difficile”. A parlare è un uomo anziano, residente a Finocchio, che denuncia lo stato in cui versa l’ingresso dell’ufficio postale di via Bolognetta dove, dinanzi allo scivolo per disabili, sono state disegnate le strisce gialle che indicano il parcheggio riservato ai portatori di handicap. Non solo, a ostruire l’altra metà dell’ingresso è un cassonetto della spazzatura.

Disabili in carrozzina bloccati da un’auto parcheggiata che non può essere multata perché quello che occupa è un parcheggio regolare, disegnato però dinanzi a una rampa. Tante le persone disabili che restano bloccate ore, e non di rado sotto la pioggia battente e che impotenti non sanno a chi rivolgere le loro denunce. A raccogliere il disagio di decine di donne e di uomini di uno dei quartieri del sesto municipio è il Comitato periferie Roma est che ha inviato una lettera con posta certificata alla polizia locale, al presidente del municipio VI e all’assessorato ai lavori pubblici.

“Non può essere considerato normale edificare un parcheggio destinato a diversamente abili davanti la rampa di accesso all’ufficio postale – ha denunciato Flavio Mancini del comitato – Tante persone restano inermi in strada, impotenti e in attesa di essere sbloccate”. Ha concluso: “Chiediamo rispetto per le persone meno fortunate e chiediamo un intervento rapido per arretrare di un metro il parcheggio e installare una cavalla in ferro per proteggere l’accesso alla rampa”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento