TorriToday

Scuole: il centro professionale "Sant'Antonio" chiuso per inagibilità, ecco il nuovo progetto

La sezione "benessere" sarà trasferita e i locali dell'istituto di via Casilina verranno ampliati con la ristorazione

Gli studenti del centro professionale “Sant’Antonio” di Giardinetti (VI Municipio), dopo il recente “sfratto” e il trasferimento momentaneo in via delle Fragole al V Municipio, sono attualmente impegnati in attività di tirocinio. Ma cosa accadrà al loro ritorno a scuola? Abbiamo raggiunto Silvia Foriglio, presidente della commissione scuola di viale Cambellotti che ha spiegato i progetti in previsione e i passi da fare. 

A Febbraio il trasferimento di 180 ragazzi al V Municipio

Era lo scorso febbraio quando i locali della scuola di via Casilina sono stati dichiarati inagibili nonostante già tempo prima fosse stato dato l’allarme riguardo le condizioni della struttura. Così, in poco tempo, 180 studenti iscritti al centro professionale sono stati dirottati altrove, addirittura in un altro municipio. “Continuano i sopralluoghi e le interlocuzioni con il Dipartimento Turismo per trovare una nuova sede al centro – ha spiegato Foriglio – e nei giorni scorsi è stato effettuato anche un sopralluogo al centro di orientamento lavoro in via della Tenuta di Torrenova, si tratta di locali attualmente vuoti che il Municipio ha disposizione e che con piccoli interventi sono adatti allo scopo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto per l'istituto Sant'Antonio di via Casilina

Il progetto è trasferire in questi locali la sezione “benessere” del centro professionale, ovvero gli acconciatori: “Dovranno essere realizzati alcuni lavori che saranno finanziati dal Dipartimento che provvederà anche allo sgrosso” ha continuato Foriglio. Sarà lo stesso dipartimento a provvedere anche ai costi per il trasporto degli arredi e delle apparecchiature attualmente presenti nella struttura di via Casilina. 
Presso il centro “Sant’Antonio” di Giardinetti, infine, verranno realizzati lavori per il ripristino dei laboratori di meccanica e di termoidraulica e “L’area attualmente dedicata al benessere, invece, sarà implementata e verrà dedicata alla ristorazione” ha concluso Foriglio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento