Borghesiana Torre Gaia / Via di Vermicino

"Buca, bucone e bucaccia": a Borghesiana spray e fantasia contro le inadempienze del Comune

L'iniziativa del consigliere Mastrangeli che ha sposato l'idea di Graziella, la mamma di Elena morta per le buche su via Ostiense

Ha usato una bomboletta spray di colore giallo il consigliere della Lista Marchini, Valter Mastrangeli per evidenziare le buche pericolose presenti su alcune delle strade dei quartieri del Municipio Roma VI delle Torri. Via Bronte e via di Vermicino sono le strade interessate dall’iniziativa di Mastrangeli che ha voluto sposare l’idea di Graziella Viviano, la mamma di Elena, scomparsa sulla via Ostiense durante lo scorso mese di maggi in un incidente stradale a seguito delle buche lungo la strada.

Mastrangeli: "Così le buche sono più visibili"

“Ho conosciuto Graziella e ho voluto dare un segnale anche dal nostro Municipio – ha spiegato il consigliere Valter Mastrangeli – evidenziare le buche con il colore giallo ha un duplice effetto: le rende visibili agli automobilisti e soprattutto a chi è titolato per intervenire”. E così le buche su via di Vermicino e via Bronte sono state cerchiate con lo spray e sono state anche denominate: “buca”, “bucone”, “bucaccia” e infine “buca pedonale”. 

Dal piano "Mastral" a "Tappami"

Durante lo scorso mese di marzo Mastrangeli, che nella precedente consiliatura ha ricoperto il ruolo di assessore ai lavori pubblici, ha provveduto da solo alla chiusura di una buca su via Acquaroni in zona Grotte Celoni e via Tito Monaci, facendo il verso al “piano Marshall” annunciato dalla sindaca Raggi con il “piano Mastral”. Non solo, si è avvalso anche dell’apporto dell’associazione “Tappami” per chiudere alcune buche presenti lungo le strade del territorio. 

bucone-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Buca, bucone e bucaccia": a Borghesiana spray e fantasia contro le inadempienze del Comune

RomaToday è in caricamento