Borghesiana

Borghesiana Volley, il notiziario dalle prime squadre

Il responsabile Criscuolo: «Siamo soddisfatti»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

SERIE D MASCHILE - La serie D maschile della Polisportiva Borghesiana ha rimediato una sconfitta tutto sommato onorevole sul campo del Nettuno, dominatore del campionato. La squadra di coach Emanuele Rizza è stata battuta per 3-0, ma soprattutto nel terzo set ha fatto "faticare" i forti avversari impostisi 25-17, 25-16 e 25-21. Il calendario in questo periodo, evidentemente, non p molto amico della squadra capitolina visto che dopo le festività pasquali si tornerà in campo domenica per affrontare la Top Volley seconda della classe, con l'unico piccolo vantaggio di poter giocare sul campo di casa.

SERIE D FEMMINILE - La serie D femminile della Polisportiva Borghesiana cede per 3-2 al cospetto dell'Aprilia nel match pre-pasquale. «Partita a tratti spettacolare - commenta coach Davide Mennuni Cocco -, ricca di molte azioni combattutissime. Ha vinto la squadra più dotata fisicamente, ma entrambe le formazioni hanno offerto una buona prestazione, per quanto ci riguarda ho visto segnali di crescita e buone indicazioni su cosa va migliorato. Abbiamo preso comunque un altro punto, cosa imporatante in questa fase del campionato dove è fondamentale non rimanere fermi in classifica». Il prossimo incontro domenica con il Pontinia.

 

IL BILANCIO - Il responsabile del settore Volley della Polisportiva Borghesiana, Stefano Criscuolo, è soddisfatto di quello che hanno fatto vedere sinora le varie formazioni della squadra capitolina. «Le prime squadre di serie D sono in linea gli obiettivi di inizio stagione. Bene le giovanili con l'Under 14 maschile di Iacono che si sta dimostrando all'altezza della situazione e l'Under 18 femminile di Mennuni Cocco che è il nostro fiore all'occhiello. Ottimi riscontri ci arrivano dal minivolley e dall'Under 14 femminile, mentre qualche difficoltà ce l'ha la Seconda divisione maschile che deve provare a salvarsi da qui a fine stagione».

Ma il pensiero di Criscuolo va oltre i meri risultati sportivi. «Oltre a partecipare attualmente a due campionati regionali ed aver vinto titoli con le giovanili e i gruppi amatoriali, la Polisportiva Borghesiana compie in questa borgata, sempre con meno riferimenti per i giovani ed i meno giovani, un servizio non indifferente se pensiamo alle centinaia di atleti e loro famiglie che ogni giorno frequentano il nostro centro sportivo dal calcio al volley. La nostra soddisfazione più grande - sottolinea il responsabile del settore volley - è vedere questa partecipazione ed il nostro obiettivo è farla crescere. Il volley da anni ormai fornisce agli istituti di Borghesiana (in primis l'istituto comprensivo Marco Polo, ndr) un servizio di attività motorie per arricchire e aiutare a migliorare l'offerta di una scuola sempre più bistrattata. Inoltre l'aumento dell'interesse per le nostre attività ha permesso la nascita di nuovi settori: da un anno l'atletica sta facendo progetti per costruire un settore completo anche per bambini, ma ha già prodotto un'atleta di alto livello come Pamela Gabrielli, 38 esima donna assoluta nell'ultima maratona di Roma, mentre ultimamente stiamo organizzando un settore per i sub. Da non dimenticare la collaborazione che sta nascendo con l'Università di Tor Vergata che sicuramente migliorerà anche nella qualità questa polisportiva. Il merito di tutto questo e dei valori sportivi e sociali che vengono trasmessi - conclude Criscuolo - è certamente dei pochi volontari che da anni la compongono».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghesiana Volley, il notiziario dalle prime squadre

RomaToday è in caricamento