Torri Via di Villa Adriana

Discarica Corcolle: Pecoraro contestato a Bruxelles

Il Comitato Salviamo Villa Adriana contesta il commissario straordinario che dal Parlamento Europeo batte ancora una volta per la localizzazione delll'immondizia nel periferia orientale della città

Guerra aperta tra il Comitato Salviamo Villa Adriane e Giuseppe Pecoraro. La battaglia ancora una volta sulla possibile discarica di Corcolle – San Vittorino che il Commissario Straordinario ha rilanciato ieri in Commissione Ambiente del Parlamento Europeo riunita a seguito della petizione-denuncia dei comitati che difendono Corcolle- Villa Adriana dall'ipotesi immondizia. A riferirlo il coordinatore del comitato 'Salviamo Villa Adriana', Urbano Barberini, che aggiunge: "La commissione ha aperto un'istruttoria al riguardo e nel mese di ottobre verrà a fare un sopralluogo a Corcolle".
 

COMMISSIONE EUROPEA – Comitato Salviamo Villa Adriana che critica apertamente le dichiarazioni di Giuseppe Pecoraro concludendo: “Ieri la Commissione europea ha voluto fare chiarezza sull'ipotesi di una discarica vicino Villa Adriana. Le domande dei parlamentari hanno messo in grave difficoltà il prefetto e alcuni di loro lo hanno apertamente contestato". Barberini quindi commenta: "L'ipotesi che ritorna, di localizzare una discarica a Corcolle, metterebbe l'Italia apertamente contro l'Ue e farebbe scaturire pesanti procedure di infrazione nei nostri confronti. Oltre a questo, fare una discarica accanto a Villa Adriana, patrimonio dell'umanità, è un gesto indegno di una nazione civile. La governatrice Polverini e il sindaco Alemanno, che si sono battuti a difesa degli altri siti, fermino il prefetto per evitare questo enorme danno di immagine". (Fonte Ansa)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Corcolle: Pecoraro contestato a Bruxelles

RomaToday è in caricamento