rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Torri Torre Angela / Via Fernando Conti

VI Municipio: scuole dell’infanzia, al lavoro per garantire le nuove aperture

Votata all’unanimità in Consiglio la risoluzione proposta in Commissione Scuola da Stefano Pelone (Pd) per assicurare ai cittadini di Castelverde, Borghesiana e Ponte di Nona l’inaugurazione delle aule previste

Via libera da parte del Consiglio municipale alla risoluzione finalizzata a garantire l’apertura di nuove 11 aule di scuola materna a Castelverde, Ponte di Nona e Borghesiana e a reperire i fondi per il personale e le spese di gestione della Prampolini e della Paternò. L’atto, proposto da Stefano Pelone (Pd) in Commissione Scuola, è stato votato giovedì pomeriggio in Aula.

È prevista infatti in VI Municipio l’apertura di tre nuove scuole dell’infanzia: Rosciano a Castelverde (3 sezioni), Prampolini a Ponte di Nona (5 sezioni) e Paternò a Borghesiana (3 sezioni), per un totale di circa 230/240 posti, che non elimineranno la lunga lista di attesa, ma offriranno maggiori possibilità di iscrizione. Per Rosciano è in corso il passaggio da istituto comunale a statale, con l’accorpamento all’istituto comprensivo Castelverde (il Miur provvederà alla nomina del personale e ai costi di gestione). Nelle altre due scuole il Dipartimento dovrà effettuare alcuni lavori per il ripristino delle aule: i fondi per questi interventi sono nelle disponibilità del Dipartimento, a differenza delle risorse per il personale e per le spese di gestione di questi due plessi.

stefano pelone-2“Questo è il Municipio più giovane rispetto agli altri, con il maggior numero di bambini in età scolare – spiega Pelone, membro della Commissione Scuola, Cultura, Sport e Politiche giovanili –. Negli altri Municipi di Roma le scuole chiudono o vengono accorpate, qui abbiamo un’emergenza reale sul versante Casilino (Rocca Cencia, Borghesiana, Finocchio, Colle Mattia e Pantano) e Prenestino (Ponte di Nona e Castelverde), a causa del continuo incremento demografico, con una criticità, in particolare, nell’ambito delle scuole dell’obbligo. Le liste d’attesa per la scuola d’infanzia è lunghissima: 800 bambini sono rimasti fuori nell’anno scolastico in corso. Con gli asili nido riusciamo a soddisfare il 60 percento delle iscrizioni, con le materne solo il 30 percento”. 

La risoluzione impegna il sindaco Marino e l’assessore alla Scuola del Comune a prestare maggiore attenzione verso la situazione scolastica del VI Municipio e il presidente Scipioni presso i Dipartimenti Personale e Politiche educative a reperire le risorse umane ed economiche affinché queste aperture siano possibili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VI Municipio: scuole dell’infanzia, al lavoro per garantire le nuove aperture

RomaToday è in caricamento