rotate-mobile
Altre Torre Gaia / Via Alessandro Centurini

Villaggio Breda, commercianti furiosi per la chiusura di via Centurini

Da tre mesi la strada è transennata e abbandonata. Intanto i residenti temono per la viabilità alla riapertura delle scuole

“Hanno lasciato tutto così, da tre mesi: la strada chiusa e il muro pericolante”:  Angelo Del Vecchio, fruttivendolo del Villaggio Breda, lancia un appello per via Alessandro Centurini, inagibile da fine maggio a causa di alcune crepe nel muro che circondano la Parrocchia del quartiere. La piccola via infatti è essenziale per  agevolare il traffico locale e permettere ai residenti di rientrare lungo via Stefano Breda da via di Grotte Celoni, senza percorrere via Casilina.

“Appena riapriranno le scuole, si verificherà un ingorgo assurdo – prosegue il commerciante –. Come faremo?Siamo molto arrabbiati. E le istituzioni non si muovono: hanno effettuato numerosi sopralluoghi, ma  non c’è stato un intervento concreto. Gli automobilisti, che a settembre accompagneranno i figli nelle scuole del quartiere, rimarranno bloccati all’interno di un ’vortice’ di traffico”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggio Breda, commercianti furiosi per la chiusura di via Centurini

RomaToday è in caricamento