Altre Tor Vergata / Via Angelo Bianchi

Tor Vergata, rissa tra colombiani e italiani: 4 arresti e 2 denunce

La rissa è scoppiata in via Angelo Bianchi. A scatenarla l'aggressione al fratello del gruppo italiano da parte di un sudamericano. Due persone sono in ospedale in quanto rimaste ferite durante la colluttazzione

La via dove è avvenuta la rissa

Maxi rissa nella zona di Tor Vergata, nell'VIII municipio. In via Angelo Bianchi si sono "fronteggiati" un gruppo di tre italiani e uno di tre colombiani. Due persone sono rimaste gravemente ferite, tanto da allertare i vicini i quali hanno chiamati i carabinieri del nucleo radiomobile di Frascati. Intervenuti sul posto i militari hanno arrestato per rissa aggravata 4 persone, tre cittadini colombiani e uno italiano e denunciato a piede libero altri 2 italiani ricoverati in un ospedale della Capitale.

EVITATA LA TRAGEDIA - I carabinieri sono arrivati un attimo prima che si arrivasse alla tragedia: due persone erano già riverse per terra in una pozza di sangue con ferite da arma da taglio, mentre le altre quattro, che continuavano ad aggredirsi, sono state bloccate e disarmate; sul posto sono stati sequestrati ben sei coltelli di varie dimensioni.

I MOTIVI DELLA RISSA - La rissa scoppiata fra i tre cittadini italiani e i tre cittadini colombiani vicini di casa, sarebbe generata dall’aggressione dei colombiani al fratello minorenne di uno degli italiani. I militari hanno tratto in arresto e tradotto presso il carcere di Roma Regina Coeli 4 persone, due uomini colombiani di 40 e 25 anni e una donna  anch’essa colombiana di 34 anni, e un italiano 41enne; gli altri due italiani soccorsi per strada, che hanno riportato lesioni da arma da taglio in testa e sul volto, sono stati denunciati a piede libero sempre per “rissa aggravata” poiché ricoverati in un ospedale della Capitale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata, rissa tra colombiani e italiani: 4 arresti e 2 denunce

RomaToday è in caricamento