menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un picchetto antisfratto (immagine di repertorio)

Un picchetto antisfratto (immagine di repertorio)

Giardinetti: malata di Sla sfrattata, “È una vergogna”

Hanno detto, in una nota congiunta, il capogruppo capitolino di FI Quarzo e l'esponente di FI in Municipio Vendetti, dopo che ieri l’ufficiale giudiziario ha invitato la signora Pasquina a lasciare la sua abitazione

“Sono mesi che chiediamo un aiuto al sindaco Marino per la signora di 55 anni, malata di sclerosi multipla, con una figlia a carico, vedova dal maggio scorso”: parla così, in un comunicato, l’ex consigliere Fernando Vendetti, esponente di FI in VI Muncipio, dopo che ieri mattina, nel quartiere Giardinetti la signora Pasquina è stata sfrattata dalla sua abitazione con l’arrivo dell’ufficiale giudiziario. La denuncia era partita dal sindacato di base Asia Usb che, per tentare di impedire lo sfratto, ieri mattina, aveva riunito un gruppo di attivisti davanti alla sua casa: Pasquina percepisce una pensione di 700 euro, la stessa somma del canone mensile di affitto.

“La signora purtroppo viveva in un appartamento privato, sotto sfratto – prosegue Vendetti –. Il sindaco Marino si era impegnato per destinare a lei e a sua figlia un alloggio popolare, vista la complessità della situazione. Invece la realtà è un’altra: ieri, dopo tanti rinvii, la signora è stata sfrattata. E sempre ieri, la donna ha provato a chiedere aiuto al VI Municipio.  Abbiamo tentato di contattare il presidente Scipioni, ma dal suo staff ci hanno detto che la decisione spetta al Comune e quindi al sindaco Marino. Ho chiesto subito un incontro con il sindaco per avere una risposta e speriamo dimostri senso di responsabilità. Altrimenti il primo cittadino si dovrebbe soltanto vergognare di fronte ad una storia paradossale e assurda. Quest’amministrazione, distante dalla realtà, continua a portare avanti iniziative spot, ipotizza di dare casa ai rom e poi questo è il trattamento verso i cittadini romani, tra l’altro con problemi di salute. È una vergogna: i cittadini sono soli e abbandonati dal fallimento delle amministrazioni di centrosinistra, sia a livello comunale che municipale”.

“La storia della signora è il simbolo del fallimento della Giunta Marino – ha detto nello stesso comunicato il capogruppo capitolino di FI, Giovanni Quarzo –. La superficialità con cui ha gestito tale vicenda è la dimostrazione di come non sia in grado di affrontare le problematiche dei cittadini, limitandosi alle iniziative di propaganda, che non servono a niente e a nessuno. L’emergenza abitativa e le politiche sociali sono tematiche delicate soprattutto in questo momento di crisi e il sindaco Marino non ha fatto nulla in questi nove mesi per fornire quelle risposte realmente attese dalla cittadinanza”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento