Altre Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

Discarica a Corcolle: in aula una mozione del Pd

Una mozione del Pd relativa al posizionamento della discarica a Corcolle. E' quanto si discuterà oggi in consiglio municipale dove è prevista la presenza dei cittadini della borgata

no-discarica-corcolleUna mozione per proporre Corcolle come quartiere nel quale sperimentare la raccolta differenziata porta a porta. Questo l’impegno sottoscritto nella mozione, a firma Partito Democratico, che si discuterà questo pomeriggio durante i lavori del consiglio municipale VIII. Un atto che fa riferimento al malumore manifestato dal Comitato di Quartiere Giardini di Corcolle e da numerosi cittadini della borgata prenestina all’indomani della decisione di proroga di sei mesi annunciata dalla governatrice della Regione Lazio Renata Polverini in relazione alla discarica di Malagrotta. Sei mesi dopo i quali bisognerà trovare l'alternativa alla stessa, con diverse possibili destinazioni: Pizzo del Prete, Riano, Procoio Vecchio - Pian dell'Olmo, Monti dell'Ortaccio - Castel Romano e appunto la zona di Corcolle - San Vittorino.
 

LA MOZIONE: Annuncio che ha subito allarmato i cittadini della borgata prenestina con il Comitato di Quartiere Giardini di Corcolle che si è fatto promotore di un comitato No Discarica a Corcolle che questo pomeriggio si trasformerà in reale con i cittadini pronti ad assistere, ed in caso ad intervenire, sull’ordine del giorno del parlamentino di viale Duilio Cambellotti che avrà come tema le discariche. Ordine del Giorno che avrà allegata la mozione del Pd che cita testualmente: “Considerato che nei giorni scorsi la Presidente della Regione Lazio ha annunciato il posizionamento di alcune discariche sul territorio cittadino e che fra queste è stata annunciata una discarica nel quartiere di Corcolle. Tenuto conto che tale dichiarazione ha messo in allarme la cittadinanza del quartiere e quella municipale e che i cittadini si stanno già mobilitando contro la proposta della presidente della Regione Lazio. Considerato che Corcolle è un quartiere che necessita di una forte riqualificazione; che alcuni progetti sono già in essere; che in questo contesto non si può gravare il quartiere con la presenza di una discarica e che i cittadini propongono la sperimentazione di una raccolta differenziata porta a porta con la palese volontà degli stessi di voler contribuire a risolvere il problema del trattamento dei rifiuti. Per questo impegna il Presidente del Municipio a farsi portavoce presso il Sindaco di Roma Capitale e la Presidente della Regione Lazio della contrarietà del Consiglio Municipale, della cittadinanza tutta ed in particolare dei cittadini residenti a Giardini di Corcolle. E di attivarsi presso l’assessorato competente affinché venga realizzata la sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti domestici”.

IL PRIMO FIRMATARIO: Proposta dal Pd dell’VIII Municipio con le firme dei consiglieri Fabrizio Scorzoni, Fabrizio Cremonesei, Vittorio Alveti e Arnaldo Contartese prima firmatario della mozione è il consigliere Pd Daniele Grasso che spiega: “ Una mozione che non vuole essere un no e basta, ma che propone espressamente di far diventare Corcolle un punto di raccolta differenziata porta a porta. Il quartiere si presta bene perché ha una direttrice centrale nella sua parte bassa con delle strade laterali, ha la conformazione di un paese ed è circoscritto. Sarebbe un ottimo quartiere nel quale far partire una raccolta differenziata porta a porta di modo che il Municipio cominci a dare il suo contributo per l’idea di una diversa gestione dei rifiuti. Non si è contrari a priori, ma buttare discariche nei quartieri senza nemmeno interpellare i cittadini non è la soluzione migliore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica a Corcolle: in aula una mozione del Pd

RomaToday è in caricamento