Altre Ponte di Nona / Via Fosso dell'Osa, 507

Nuova casa per il monolite bifronte, sarà esposto a Villaggio Prenestino

Dopo l'ok dell'artista è arrivato anche il nulla osta della sovrintendenza: il monolite bifronte installato "per provocazione" al Circo Massimo sarà ospitato nell'istituto comprensivo di via Fosso dell'Osa

Dopo l’ok dell’artista è arrivato anche il nulla osta della Sovrintendenza ai Beni Culturali che "ha espresso parere di massima favorevole al suo trasferimento (dell’opera, ndr) negli spazi dell’istituto scolastico, considerata la scarsa valenza artistica del manufatto che ha per di più carattere deperibile". 

Stiamo parlando dell’ormai noto monolite bifronte installato "per provocazione" dall’artista Francesco Visalli su viale del Circo Massimo e passato inosservato per diversi giorni. Ora l’opera ispirata a Piet Mondrian ha trovato finalmente una nuova casa e sarà esposta nell’isituto scolastico di Villaggio Prenestino in via Fosso dell'Osa 507. . 

A darne notizia il comitato di quartiere che ha seguito da vicino le sorti dell’opera che attualmente è sotto sequestro del Comune di Roma. In una intervista su Repubblica, Francesco Visalli aveva esternato il suo desiderio che l’opera non venisse distrutta ma donata ad un quartiere del Prenestino da cui lo stesso artista proviene. "Siamo molto soddisfatti della notizia - ha commentato il CdQ - seguiremo ancora l’iter giudiziario per capire come e quando l’opera verrà installata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova casa per il monolite bifronte, sarà esposto a Villaggio Prenestino

RomaToday è in caricamento