Altre Torre Gaia / Largo Monet

Municipio 8: largo Monet senza pace. Ancora discariche

Continua il degrado della rotatoria del Comprensorio Fontana Candida. Dopo la strage di tombini ed i segni del passaggio delle meretrici e dei loro clienti numerosi cumuli di rifiuti ingombranti sparsi in tutta l'area

Rifiuti ingombranti in largo Monet

Una rotatoria senza pace. Continua il grido d'aiuto di largo Monet, rotatoria di collegamento tra Fontana Candida, Villa Verde e Borghesiana. Dopo la prima segnalazione di una discarica di rifiuti ingombranti denunciata la scorsa estate, incivili ancora a segno nell'area con immondizia di ogni tipo abbandonata in ogni dove. Largo Monet che era stata al centro della cronaca anche per la distesa di fazzoletti usati e condom che dimostravano il consumo dell'attività di meretricio e dei loro clienti sotto i palazzoni del Comprensorio Fontana Candida. Un'area che nonostante un grande passaggio di automobili che dalla via Casilina permette di arrivare nelle tre borgate dell'VIII Municipio delle Torri ha subito la visita dei soliti predoni di metallo, con sette tombini rubati e lasciati aperti.



MEGA DISCARICA: Già bonificata diverse volte la discarica di largo Monet continua comunque a dare il meglio di se nonostante una rete di divisione per non permettere lo scarico illegale. Precauzione non sufficiente ad evitare lo scempio con cumuli di rifiuti che spuntano ovunque. Frigoriferi, divani, inerti, copertoni, carta e plastica, questi i pezzi forti dello scarico abusivo con il fossato che si affaccia sotto la rotatoria preso di mira dai soliti ignoti come dimostrano le foto del degrado più che eloquenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio 8: largo Monet senza pace. Ancora discariche

RomaToday è in caricamento