Altre Castelverde / Via Maiolo

Omicidio Ciufo: encomio per i carabinieri di Frascati

Riconoscimento collettivo ai militari della stazione dei Castelli per la risoluzione dell'agguato che costò la vita al 21enne ed il ferimento di un suo amico la sera del 24 gennaio 2011 in via Maiolo ai Giardini di Corcolle

Fu trovato dopo una sola settimana. Era il 1 febbraio 2011 quando i carabinieri della Compagnia di Frascati arrestarono Enrico Lanoni con l'accusa di essere l'assassino di Carlo Ciufo, 21enne freddato la sera del 24 gennaio in via Maiolo ai Giardini di Corcolle. Nucelo Investigativo dei militari dei Castelli premiato stamattina per aver risolto velocemente il caso.

ENCOMI: La cerimonia si è svolta stamattina presso la Sala Valadier della Caserma Acqua di piazza del Popolo a Roma con il Comandante della Legione Carabinieri Lazio Ilio Ciceri che ha consegnato gli attestati delle ricompense a 93 militari e reparti delle Legione che si sono distinti per atti di coraggio e per condotte meritorie del servizio di istituto. La manifestazione si è svolta alla presenza dei Comandanti provinciali di Roma, Latina, Frosinone, Viterbo e Rieti, di una rappresentanza dei militari dipendenti e della Associazione Nazionale Carabinieri in Congeno, di una delegazione della rappresentanza militare e dei familiari dei premiati. Nella medesima cerimonia sono stati consegnati 74 encomi concessi per atti speciali o per meriti particolari. Tra questi un encomio collettivo al Nucleo Investigativo dei Gruppo dei Carabinieri di Frascati.


OMICIDIO CIUFO: Omicidio di Carlo Ciufo che si consumò la sera del 24 gennaio 2011, in seguito ad un conflitto a fuoco avvenuto in via Maiolo, nella zona dei Giardini di Corcolle. Un agguato in piena regola con il 21enne raggiunto da due colpi di pistola calibro 9x21 alla nuca e alla schiena morto sul colpo ed il ferimento di un suo amico, Alessio Nataletti di 29 anni, ferito e trasportato al Policlinico di Tor Vergata dove poi venne operato per una ferita grave alla spina dorsale. Omicidio che portò all'avvio delle indagini da parte del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Frascati che in breve tempo riuscì a comprendere che il grave fatto era maturato a seguito di un mancato accordo per il pagamento di una partita di sostanze stupefacenti, con il successivo fermo di Enrico Lanoni, arrestato dai militari dopo quattro giorni dall'omicidio mentre tentava di sottrarsi alle ricerche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ciufo: encomio per i carabinieri di Frascati

RomaToday è in caricamento