TorriToday

Ecodistretto: Marino e Fortini a Tor Bella Monaca. Comitati in presidio: "Saremo inc...ati"

Giovedì l'atteso incontro con l'Assessore all'Ambiente e il Presidente di Ama Fortini. Dai comitati però nessun segnale di distensione: "Una scelta autoritaria che prescinde dal diritto alla salute"

Giovedì 4 dicembre, alle ore 18, presso la Sala Consiglio del Municipio VI Roma delle Torri, il Presidente Marco Scipioni incontrerà l'Assessore all'Ambiente Estella Marino e il Presidente dell'AMA  Daniele Fortini per parlare del "Nuovo Centro ecologico Via Rocca Cencia", noto ai più con il nome di "Ecodistretto". Un incontro aperto a tutti i cittadini e voluto dallo stesso Scipioni per svelenire il clima e favorire il dialogo tra residenti e amministrazione. 

IL PRESIDIO - Le premesse, tuttavia, non sembrano delle migliori. Già nei giorni scorsi l'Unione Comitati, Associazioni e Consorzi di Roma Est - sigla sotto cui confluiscono i comitati in lotta contro l’opera voluta dal Comune -, ha annunciato per l’occasione un presidio davanti al Municipio. Più che un confronto dunque si prevede una protesta, che a detta delle stesse associazioni sarà "un prosieguo della manifestazione di sabato scorso". Uno striscione apparso in queste ore a Colle del Sole non lascia dubbi: "La battaglia continua. Giovedì 4 dicembre tutti al Municipio VI (inc..ati)". 

LE RAGIONI DELLA PROTESTA - Nelle scorse ore l’Unione dei Comitati di Roma Est ha inoltre diffuso una nota, in cui vengono spiegate diffusamente le ragioni di chi protesta. "Il nuovo progetto dell'ecodistretto di Rocca Cencia è uno sfregio alla direttiva europea 'Aarthus' sulla necessaria ed esaustiva informazione e partecipazione dei cittadini alle decisioni pubbliche riguardanti le tematiche ambientali", si legge nel documento. 

UNA SCELTA AUTORITARIA - Per i manifestanti quella del Campidoglio è una scelta "autoritaria, imposta al VI Municipio, che prescinde dal diritto alla salute dei cittadini e che privilegia lo sviluppo di un ciclo economico dei rifiuti in un contesto già profondamente colpito da scelte non sufficientemente ponderate quanto non del tutto scriteriate, che negli anni hanno comportato una coabitazione sempre più prossima tra fabbriche inquinanti ed un’urbanizzazione intensiva, legale o abusiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una prossimità tra fabbriche ed abitazioni - conclude la nota - che col tempo ha rivelato il suo pesante risvolto: patologie tumorali, leucemie, allergie, nonché una serie di patologie infantili. E se il progetto dell’ecodistretto di Rocca Cencia fosse realizzato tutto ciò si produrrebbe in misura ben maggiore dell’attuale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento