rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Altre Torre Gaia / Largo Monet

Largo Monet: una rotatoria ‘sanitaria’

La discarica di largo Monet, crocevia stradale che collega Villa Verde ed il Consorzio Torre Gaia a Borghesiana. Nello slargo sanitari, inerti e rifiuti ingombranti

sanitari-largo-monetE’ una grande rotatoria che collega tre distinti quartieri dell’VIII Municipio: Villa Verde, il consorzio Torre Gaia e Borghesiana. E' la rotatoria di largo Monet, importante crocevia interno alla zona del Casilino, ma non così tanto da evitare ai soliti ignoti di utilizzare il suo perimetro come discarica illegale a cielo aperto. Arrivando da via Degas, che dalla rotatoria attraversa il consorzio Torre Gaia sino ad incrociare la via Casilina, la prima mini discarica si mostra nella sua brillantezza ceramica, con quelli che erano i sanitari di qualche bagno abbandonati attorno ad un frigorifero, il tutto contornato da una porta, uno sportello di un pensile, un pneumatico, inerti e altri residui del fu bagno come specchiere, cassetti e via dicendo.

INERTI DA BORGHESIANA: Diverso il panorama che compare alla vista degli automobilisti che transitano largo Monet arrivando da Villa Verde e Borghesiana. Nel caso del secondo quartiere, arrivando da via Castelvetrano, la discarica si presenta specifica. Con due diversi cumuli di sacchetti pieni di calcinacci e materiale edile.  Nascosti dietro quelle che rimane di un tombino, ovvero il buco.

INERTI DA VILLA VERDE:Più nascosto invece il cumulo di immondizia per i residenti di Villa Verde che arrivano allo slargo da via delle Due Torri. In questo caso, nascosti dietro l’angolo, solo qualche sacchetto di calcinacci, scarti edilizi ed un bel frigorifero.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Monet: una rotatoria ‘sanitaria’

RomaToday è in caricamento