Altre Via Colle Scossite

Da Lunghezza a Zagarolo per rubare nelle ville: fermati due italiani

Maxi controlli dei carabinieri di Palestrina e Zagarolo nell'area prenestina. Foglio di via per due italiani residenti a Lunghezza trovati a Zagarolo con fare sospetto

Erano a bordo di un furgone che si muoveva con fare sospetto in una zona caratterizzata dalla presenza di numerose ville isolate in passato facile bersaglio dei topi d’appartamento. Per questo i carabinieri della stazione di Zagarolo hanno richiesto e ottenuto due fogli di via della durata di un anno nei confronti di due italiani residenti a Lunghezza, già macchiati da precedenti specifici, trovati ieri notte a bordo del furgone sospetto in località Scossite, nella zona di Zagarolo. Fermi inseriti nell’ambito dei controllli messi in atto dai carabinieri della Compagnia di Palestrina sulle strade dell’area prenestina, atti a controllare la zona e a prevenire i furti nelle abitazioni, spesso isolate o lasciate incustodite  dai proprietari partiti per le vacanze.  

CONTROLLI SULLE CONSOLARI: Nel corso dei posti di controllo effettuati sulle principali strade consolari, la via Casilina e la via Prenestina e lungo la SS155 per Fiuggi, i Carabinieri hanno fermato una settantina di veicoli identificando 90 persone. Nel dispositivo di controllo sono state impiegate le pattuglie delle Stazioni di Palestrina, San Vito Romano, Genazzano e Zagarolo, oltre a due equipaggi del Nucleo Radiomobile dotati di etilometro.
 
CONTROLLI IN PROVINCIA: A San Vito Romano, i Carabinieri hanno arrestato un cittadino romeno, F.V. di 46 anni, già allontanato lo scorso aprile dal territorio nazionale per motivi di pubblica sicurezza perché resosi responsabile di gravi reati contro il patrimonio e la persona. Durante il controllo, il 46enne ha reso false generalità ma è bastato poco ai militari per scoprire il maldestro tentativo di farla franca: dopo l’arresto, l’A.G. di Tivoli ne ha disposto nuovamente l’allontanamento.  Altri tre romeni sono stati sorpresi ed arrestati dai Carabinieri di Zagarolo in via Colle Ripa subito dopo avere sottratto da un rimessa attigua all’abitazione di meccanico cinque bobine d’auto con il chiaro intento di estrarne del rame. L’intervento dei militari ha evitato che venisse “ripulita” l’intera officina.

ALCOOL E DROGA: Altre sei persone sono state denunciate per vari reati: dalla guida in stato di ebbrezza al possesso di un coltello del genere proibito ed in due casi  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Infine sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo 6 giovani assuntori di stupefacente, trovati in possesso per lo più di modiche quantità di marijuana e cocaina. Complessivamente sono state ritirate 6 patenti di
guida ed elevate 35 contravvenzioni per varie violazioni al codice della strada. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni, in occasione del fine settimana soprattutto nelle ore notturne.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Lunghezza a Zagarolo per rubare nelle ville: fermati due italiani

RomaToday è in caricamento