Mercoledì, 28 Luglio 2021
Altre Finocchio

Finocchio: suicida un assessore dell'VIII municipio

L'assessore alle Politiche educative e scolastiche e vice-presidente del Municipio VIII, Adriano Luffarelli, si è impiccato stamattina nella sua abitazione, nella borgata Finocchio. Il cordoglio del suo collega Vendetti: "Abbiamo perso un grande amico"

E' stato ritrovato impiccato nella sua abitazione nella borgata Finocchio Adriano Luffarelli, 45enne assessore alle Politiche educative e scolastiche e vice-presidente del Municipio VIII. Il ritrovamento dell'esponente Pdl è avvenuto questa mattina ed ha sconvolto tutti i suoi colleghi.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Fernando Vendetti consigliere dell'VIII Municipio, collega ma soprattutto amico dello scomparso Luffarelli. “Abbiamo perso un grande amico, una persona leale, sincera. Adriano era un bravo ragazzo, sempre disponibile. Ogni qualvolta c'era un problema da risolvere, nelle scuole, si faceva in quattro”.

Con la voce rotta e a fatica il presidente della commissione sicurezza dell'ente decentrato, ci racconta di questa “persona speciale, un amico per tutti, anche per gli avversari politici. Oggi in Municipio siamo tutti provati, maggioranza e opposizione. Questa notizia ci ha distrutto”.

Aggiunge Vendetti: “Prima di pensare a sé, ai suoi problemi, pensava a quelli degli altri. Vede, quando si fa l'amministratore non si pensa solo a governare un territorio ma ci si fa carico dei problemi della gente. Se sei sensibile te li porti dietro, non riesci a staccare e ti distruggi quando ci sono cose che non puoi risolvere. Chi non fa questo mestiere non può capire, noi siamo il termometro dei problemi del popolo, forse è stato anche questo a pesare come un macigno su Adriano”.


Tra il dolore per la perdita e la gioia dei ricordi felici vissuti insieme al “collega amico”, Vendetti ci racconta ancora che: “insieme ad Adriano ho condiviso tante battaglie politiche, campagne elettorali. Era correttissimo. Quando andavamo in giro ad attaccare i manifesti finiva sempre tra le risate. Era davvero una persona speciale, sempre col sorriso sulle labbra ed è così che lo voglio ricordare. Non lo dico perchè è scomparso ma aveva davvero un cuore grande, era altruista di natura. Il suo ricordo rimarrà sempre vivo in me”. L'esponente del Pdl nell'VIII Municipio mancherà a moltissima gente, soprattutto alla famiglia, che lascia, e alla sua adorata figlia.“ Adriano viveva per la sua bambina – conclude Vendetti - e noi, amici di partito, adesso che non c'è più l'adotteremo tutti per cercare di supplire alla sua assenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finocchio: suicida un assessore dell'VIII municipio

RomaToday è in caricamento