Altre Torre Spaccata / Via di Torre Spaccata

Torre Spaccata: con 10 quintali di rame rubato. Tre arresti

I carabinieri fermano una banda di ladri di 'oro rosso' dopo un lungo inseguimento cominciato a bordo in un furgone e proseguito a piedi in una strada secondaria del quartiere

Il rame sequestrato dai carabinier a Torre Spaccata

Trasportavano 10 quintali di rame trafugato dalle linee ferroviarie. Per questo i carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato nelle giornata di ieri pomeriggio tre nomadi di 28, 34 e 47 anni. Un’operazione che rientra tra la strategia del Nucleo Radiomobile per contrastare il preoccupante fenomeno dei furti di rame.

DOPPIA FUGA: Il fermo è avvenuto in via di Torre Spaccata nel pomeriggio di ieri, quando i carabinieri hanno intimato l’alt ad un furgone cabinato con i tre a bordo. Il conducente del mezzo pesante, invece di fermarsi ha proseguito la marcia ad alta velocità tentando di far perdere le tracce. Ne è così nato un inseguimento per circa un chilometro, terminato in una strada sterrata e senza uscita. A quel punto i tre nomadi hanno abbandonato il veicolo ed hanno proseguito la fuga a piedi nelle campagne circostanti ma, dopo un estenuante inseguimento a piedi, i militari sono riusciti a bloccarli e ad ammanettarli.

RAME NEL CASSONETTO: Dopo aver fermato i tre i carabinieri hanno rinvenuto in un cassone l’ingente quantitativo di rame, occultato da un telo, e lo hanno sequestrato. Gli arrestati, accusati di ricettazione in concorso, sono stati tradotti presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso le indagini per scoprire il luogo da cui sono state trafugate le trecce ferroviarie nonché per risalire alla filiera criminale. Questa è costituita dalla manovalanza dedita ai furti, dai ricliclatori per il trattamento del materiale rottamato e dagli esportatori del cosiddetto oro rosso.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Spaccata: con 10 quintali di rame rubato. Tre arresti

RomaToday è in caricamento