rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Torri Tor Sapienza / Via Collatina

Campo rom, scatta il censimento: "Avanti con bonifica del territorio e lotta all'illegalità"

Dopo gli interventi di pulizia all'interno della struttura di via di Salone, il VI Municipio dà il via ai controlli

Dalla rimozione dei rifiuti al censimento degli abusivi: scatta la seconda fase di bonifica all’interno del campo rom di via di Salone, a Ponte di Nona. Dopo l’operazione interforze coordinata dalla Polizia locale di Roma Capitale, che ha permesso di portar via dal centro dei nomadi montagne di immondizia, il VI Municipio passa al piano attuativo di riqualificazione del territorio. Il primo passo, avviato già questa mattina, sarà il censimento degli occupanti del campo per stanare gli irregolari che dimorano all’interno della struttura senza alcun permesso. Uno screening di carattere conoscitivo per assicurare scolarità ai minori e contrastare alcuni fenomeni illegali, come ad esempio i roghi notturni all’interno del campo rom e lo sversamento dei rifiuti nelle strade adiacenti. “Un’operazione pianificata quindici giorni fa ed avviata all’indomani della tornata elettorale onde evitare alcuna strumentalizzazione politica – chiosa il minisindaco Marco Scipioni – La messa a norma del campo rom per noi è necessaria per la bonifica del territorio, resa possibile grazie a decine e decine di segnalazioni dei cittadini, i quali in quest’ultimo periodo sono stati fondamentali nel denunciare alcune sacche di degrado del nostro vasto territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rom, scatta il censimento: "Avanti con bonifica del territorio e lotta all'illegalità"

RomaToday è in caricamento