Domenica, 13 Giugno 2021
Torri Tor Tre Teste / Via Prenestina

Bus 501: botte ai controllori per una multa. 3 arresti

I carabinieri fermano tre uomini a bordo del bus 501 che percorreva la via Prenestina. I tre colpiscono con calci e pugni tre dipendenti Atac perchè trovati con i biglietti non obliterati

Tre cittadini cinesi di 25, 31 e 39 anni, stamane, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, responsabili di aver aggredito 3 controllori ATAC che li avevano sorpresi senza regolare titolo di viaggio a bordo di un autobus, che percorreva via Prenestina. Il fatto è accaduto verso le 8 quando, ad una fermata di via Prenestina, sono saliti i tre controllori, di 35, 37 e 53 anni, a bordo del “501”. Alla loro vista gli stranieri si sono alzati di scatto per obliterare i biglietti. I 3 controllori dopo avergli premesso che i biglietti andavano obliterati all’accesso sul mezzo pubblico, li hanno contravvenzionati. All’atto dell’accertamento, i controllori gli hanno chiesto i documenti d’identità, ma i trasgressori hanno reagito con violenza tentando di fuggire. Non riuscendo nel loro intento poiché l’autobus era in movimento, hanno colpito i controllori ripetutamente con calci e pugni ferendo alla testa, in modo fortunatamente non grave, il controllore 37enne.


ARRESTO DENTRO AL BUS: Nel frattempo, mentre il mezzo pubblico proseguiva la marcia, sono arrivati sul posto i Carabinieri il cui intervento era stato richiesto qualche istante prima, tramite il 112, dall’autista. Solo allora, il conducente ha bloccato la marcia consentendo così di fare arrestare i tre stranieri che, alla vista dei militari, si erano calmati. Gli arrestati, che saranno processati con il rito direttissimo, dovranno rispondere di violenza, resistenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio nonché di interruzione di pubblico servizio. Le tre vittime, invece, sono state curate e poi dimesse dai medici del policlinico Tor Vergata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus 501: botte ai controllori per una multa. 3 arresti

RomaToday è in caricamento