rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Settecamini Sant'Alessandro / Via Capalto

Settecamini, via Capalto è diventata la discarica degli svuota cantine del quartiere

Protestano gli abitanti della zona per la mancanza di controlli

Una strada divenuta, anno dopo anno, un punto di riferimento degli svuota cantine della zona di Settecamini. Del resto, via Capalto è una via chiusa, dove non c’è praticamente nessuno, immersa nell’agro romano e che si presta a diventare un punto dove scaricare rifiuti in maniera illecita. A denunciare la situazione è la presidentessa del comitato di quartiere Settecamini, l’avvocata Caterina Crimeni. Le foto, del resto, parlano da sole. Tra la vegetazione, oltre a mobili e rifiuti di ogni genere, si trovano addirittura 5 frigoriferi, accatastati l’uno sopra l’altro.

Agro romano

Stiamo parlando di un’area che, se valorizzata, potrebbe diventare un luogo di ritrovo degli abitanti della zona. In questo tratto di campagna romana ci sono anche dei ruderi archeologici sconosciuti ai più. Già in passato, comitati e cittadini avevano chiesto la realizzazione di un’area cani, di uno skate park o, almeno, prevedere degli orti urbani o piste ciclabili. Nulla di tutto questo è stato fatto, compresa la costruzione di un’isola ecologica. L’area non viene controllata e, pian piano, è divenuta una discarica.

via capalto 2

Svuota cantine

Come testimoniano le foto, via Capalto è diventata una zona più che vantaggiosa per gli svuota cantine che, grazie all’assenza di illuminazione e al fatto che la via è chiusa, eccezion fatta per lo sbocco su via Casal Bianco, hanno campo libero per agire, specialmente di notte. “Via Capalto non viene controllata nonostante venga utilizzata per conferire rifiuti di ogni tipo – afferma, a RomaToday, Caterina Comeni – è un’area abbandonata, una terra di nessuno perché nessuno interviene per sanare certe situazioni. Purtroppo, non si fa neanche prevenzione visto che basterebbe mettere delle foto trappole almeno per arginare certi fenomeni”.

Discariche

Il comitato di quartiere lamenta anche le difficoltà nel “rimuovere le discariche. Per fare in modo che qualcuno intervenga c’è bisogno di fare segnalazioni su segnalazioni, minacciare denunce o rivolgersi alla stampa. Il IV Municipio – continua Comeni – sembra incentrato su Pietralata, Casal Bruciato, Casal Bertone. Mi chiedo se Settecamini abbia la colpa di non essere un bacino elettorale molto interessante. Questo, ovviamente è il mio pensiero e spero, in futuro, di essere smentita da fatti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settecamini, via Capalto è diventata la discarica degli svuota cantine del quartiere

RomaToday è in caricamento