Mercoledì, 28 Luglio 2021
Settecamini Via Colleverde

Settecamini, chiuso passaggio pedonale: "Noi sequestrati in casa"

L'amministrazione chiude il viottolo che da Via Colleverde sbocca sulla Via Tiburtina all'altezza del civico 1470. Rabbia dei cittadini costretti a strade alternative lunghe per raggiungere l'unica fermata Cotral

La denuncia arriva dal Comitato di quartiere di Settecamini. Grande il disagio che i residenti stanno vivendo. L’amministrazione comunale ha chiuso il passaggio pedonale che da Via Colleverde arriva sulla Via Tiburtina al civico 1470. I motivi della chiusura sono da ricercare nell’immediata vicinanza del sito archeologico, già fatto oggetto di vandalismi in passato. L’amministrazione capitolina, a salvaguardia del patrimonio archeologico, tra i più importanti di Roma, infatti, aveva delimitato l’area utilizzando una rete che spesso, però, era stata oltraggiata. Da qui la chiusura della strada. Un percorso pedonale che, però, è di fondamentale importanza per i residenti che, percorrendolo, hanno la possibilità di raggiungere facilmente l’unica fermata Cotral della zona che li collega a Rebibbia e in direzione Tivoli. In alternativa, sono costretti a prendere l’auto, chi la possiede, o percorrere quasi un kilometro a piedi.


L’amministrazione comunale dovrebbe pensare a soluzioni alternative come un passaggio pensile, un vialetto nella stessa zona, un transito adatto a tutti a basso impatto ambientale” – dichiarano i cittadini. Già perché i più penalizzati sono proprio i bambini e gli anziani. Monta la rabbia dei residenti a Settecamini: “Oggi, l’alternativa che l’amministrazione propone mediante un cartello affisso sul cancello chiuso è di fare un giro lunghissimo in una zona scomoda, isolata, e, proprio per questo, pericolosa.”


Ad aggravare ancora di più la situazione già critica per gli abitanti di Settecamini, è la sporadicità con cui passa la linea Atac 041: “Inoltre il bus 041, che serve l’altra parte del territorio, è poco frequente di giorno e quasi assente la notte e i festivi e comunque non collega Settecamini alla zona di Guidonia e dintorni, zone ricche di servizi. L’unica possibilità che abbiamo è Cotral”. 


Si sento discriminati i residenti del quartiere: “Non possiamo più andare a fare la spesa, oppure prendere un caffè al Back Jack”, commentano e tra i “dimenticati” c’è anche chi quella strada la utilizzava ogni giorno “Andavo a Bagni di Tivoli per le terapie, adesso come faccio?”. Grande disagio anche per gli studenti: “Io frequento la scuola a Guidonia e ora devo fare un giro lunghissimo per prendere l’autobus.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settecamini, chiuso passaggio pedonale: "Noi sequestrati in casa"

RomaToday è in caricamento