TiburtinoToday

"Più sicurezza al Tiburtino": petizioni e manifestazioni per "salvare" i presidi delle forze dell'ordine

Il gruppo Fratelli d'Italia avvia petizione per chiedere il trasferimento del commissariato in via Achille Tedeschi

Furti negli appartamenti anche di giorno, alle attività commerciali, rapine. La percezione della sicurezza sul territorio del Tiburtino vacilla sempre di più tra i residenti dei quartieri collocati lungo la via consolare. A questo poi si aggiunge anche il timore di perdere il presidio dei carabinieri a Settecamini e la preoccupazione che il commissariato di Sant’Ippolito non venga trasferito presso i locali di via Achille Tedeschi. Da qui partono i timori del gruppo Fratelli d’Italia. 

"Siamo stati i primi a sollevare la questione sicurezza"

“Il problema della sicurezza è molto sentito sul nostro territorio – ha spiegato Luca Scerbo Polverato, consigliere municipale di Fratelli d’Italia – siamo stati tra i primi a chiedere che il commissariato di Sant’Ippolito venisse trasferito alla scuola di via Achille Tedeschi e per questo avvieremo l’ennesima raccolta firme perché non possiamo rischiare che questa arteria del territorio, quella a ridosso di largo Beltramelli resti scoperta”. Dall’altro lato c’è la caserma dei carabinieri di Settecamini: “C’è il rischio che la caserma chiuda – ha commentato Polverato e per questo abbiamo deciso di organizzare una manifestazione per il pomeriggio di venerdì ma attendiamo le rassicurazioni da parte della presidente Della Casa”.

"Non è nostra intenzione chiudere il presidio di Settecamini"

E la rassicurazioni sono arrivate: “Non c’è nessuna intenzione di chiudere il presidio – ha spiegato la presidente  ai taccuini di Roma Today – sicuramente l’immobile (d’epoca ndr) dovrà subire degli interventi di manutenzione ma non sappiamo chi abbia diffuso questa voce che resta priva di fondamento”. Ma la giunta Della Casa sta lavorando anche ad un eventuale piano B: “Di concerto con l’Arma stiamo lavorando per trovare soluzioni immediate, anche un eventuale trasferimento laddove non dovessero essere sufficienti i lavori ma per ora questa ipotesi non è sul tavolo”. Ha concluso: "Nella mattina di venerdì una riunione con le associazioni coinvolte per fare chiarezza e per rassicurare i cittadini". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento