Giovedì, 21 Ottobre 2021
Settecamini Casal de Pazzi / Via Tiburtina

Settecamini: runner inarrestabili al parco Calabrini, il comitato: “Restate a casa”

Il parco non ha recinzioni e nonostante l'ordinanza di Raggi continua a essere frequentato da runner e famiglie

Non ha recinzioni e nemmeno cancelli: il parco Calabrini a Settecamini è rimasto aperto nonostante i divieti e nonostante la recente ordinanza emanata dalla sindaca Virginia Raggi che ha disposto la chiusura dei parchi in città. “Ogni giorno un viavai di persone e anche famiglie con bambini, è inaccettabile” ha denunciato al nostro giornale Marco Caruso, presidente dell’associazione Parco Tibur che dall’area verde Calabrini dista pochi metri. 

La denuncia del comitato

Non si fermano le attività sportive all’interno dell’area verde di Settecamini: runner, ciclisti e genitori che accompagnano i figli alle giostrine collocate nel parco. “Sono atteggiamenti irresponsabili che non possono essere tollerati, è in gioco la nostra salute e quella dei nostri figli” ha aggiunto Caruso. A partire dal pomeriggio di mercoledì, davanti al parco di via Calabrini ha sostato per lungo tempo una pattuglia della polizia municipale. 

Dal Municipio: "I controlli proseguono"

“Sui parchi polizia locale e Servizio Giardini procedono ai controlli periodici – ha detto Fabio Grifalchi, assessore all’ambiente della giunta Della Casa - I grandi parchi e quelli che non hanno recinzioni, non sono ovviamente chiusi, ma i controlli servono a verificare che le persone li frequentino il meno possibile e comunque in sicurezza, senza assembrarsi, come prevede il decreto”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settecamini: runner inarrestabili al parco Calabrini, il comitato: “Restate a casa”

RomaToday è in caricamento