TiburtinoToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "A scuola senza barriere", a Settecamini la rampa realizzata dai disoccupati Cgil

La cerimonia di consegna di ieri pomeriggio, lunedì 25 settembre, dell'opera realizzata dai disoccupati iscritti alla Cgil alla scuola Nuzzo di Settecamini. Malumore tra i genitori che aspettavano la Sindaca di Roma, Virginia Raggi: "I bambini si sono preparati per settimane per incontrarla".

 

Una rampa d'accesso al cortile della scuola Nuzzo che permetta a chi è costretto in carrozzella di accedere alla biblioteca e al planetario. Un'opera che la Cgil ha consegnato alla dirigente scolastica nel pomeriggio di ieri, davanti ai tanti piccoli alunni dell'istituto.

Uno “#scioperoalrovescio”, come lo definiscono dal sindacato guidato da Susanna Camusso, incaricata di fare il taglio del nastro accanto all'assessora alla Scuola di Roma Capitale, Laura Baldassarre, sostituta della Sindaca, Virginia Raggi, che all'ultimo minuto ha disertato la manifestazione malgrado la sua presenza fosse annunciata da tempo.

"Tutti dentro.... a scuola senza barriere", è un progetto partito lo scorso gennaio con la firma di un protocollo con la quale la Cgil metteva a disposizione operai edili rimasti senza lavoro a beneficio della collettività. Come Armando Orsini, di Spinaceto: “Ho accettato con piacere perchè ho una disabile a casa e so cosa significa vivere con le barriere architettoniche – racconta – Sono soddisfatto, anche se spero presto di poter tornare a lavorare”.

“Un sindacato dei lavoratori che organizza un progetto con i disoccupati, non è poi così strano – dice la Camusso durante il suo intervento – se si investisse di più sulla riqualificazione delle scuole si aprirebbero tanti cantieri come quello che ha realizzato quest'opera, dando lavoro a molti operai edili rimasti a casa per colpa della crisi”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento