TiburtinoToday

Assistenza ai più deboli e aggregazione: ecco gli obiettivi della nuova associazione Parco Tibur

L'idea è nata da Marco Caruso e Francesca Cardillo, residenti nella zona del Tecnopolo che hanno concepito l'associazione come luogo di aggregazione e attenzione al territorio

Associazione Parco Tbur

Quando l’idea di volontariato sposa l’attenzione alle esigenze del territorio nasce “Parco Tibur”, una nuova realtà associativa che opera nel quartiere di Settecamini del Municipio Roma IV, e con esattezza nella zona del Tecnopolo. A raccontare quali sono le prerogative, gli obiettivi e le motivazione che hanno spinto un gruppo di residenti a dar vita all’associazione “Parco Tibur”,è Marco Caruso, il presidente.

“La nostra associazione è nata durante lo scorso mese di marzo – ha esordito Caruso – un’esigenza nata dopo la vicenda legata alla paventata destinazione a centro di accoglienza migranti della casa dello studente situata proprio qui nella zona del Tecnopolo”. Così il presidente di “Parco Tibur” ha continuato: “In quella occasione abbiamo supportato le associazioni e i residenti nel monitoraggio degli avvenimenti, poi, insieme a Francesca Cardillo, un’altra residente, abbiamo deciso di mettere in piedi un progetto tutto nostro”.

Ma di cosa si occupa nello specifico la neonata associazione? “I temi intorno cui ruota la nostra attività sono di certo l’aggregazione, il sociale e l’ambiente”, ha proseguito Caruso. “Ci siamo attivati quando l’ormai nota famiglia di cittadini dell’Est Europa è stata sgomberata dallo stabile occupato di via Sibilla affinché gli venisse fornita una nuova collocazione, l’attenzione al sociale è senza dubbio uno dei focus su cui puntiamo il nostro lavoro”. Non solo, a questo Caruso ha aggiunto: “Tra le prime battaglie che intendiamo portare avanti c’è di sicuro la salvaguardia del parco Calabrini, qui in zona Tecnopolo, perché dopo il passaggio di proprietà dal Tecnopolo al Comune non c’è stata nessuna presa in carica ufficiale che garantisca una manutenzione dell’area”.

La zona in cui opera l'associazione è quella compresa tra via di Salone, via del Tecnopolo e via di Case Rosse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento