menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La street art invade Settecamini, al centro dell’arte gli obiettivi dell’agenda Onu 2030

A firmare le opere saranno gli artisti Solo e Diamond. I murales saranno pronti entro la fine del mese di marzo

Da un lato una geisha che mangia polpette di riso, dall’altro Robin Hood e lady Marian. A Settecamini va in scena l’arte con le firme di Solo e Diamond impegnati nella realizzazione di due murales sulle pareti di palazzine Ater di via Casal Bianco e via di Settecamini. L’iniziativa, curata da Oriana Rizzuto, si inserisce in un progetto di più ampio respiro finanziato dal Comune di Roma ‘Street for rights’ nell’ambito di ‘Contemporaneamente Roma’. “Le opere saranno ultimate entro domenica 28 marzo, quando – seppur senza pubblico – organizzeremo uno spettacolo di circo” ha detto Rizzuto al nostro giornale.

Al centro dell’arte i temi dell’Agenda Onu 2030: quali la lotta alla fame, alla povertà e il benessere per tutti. È Diamond a realizzare il disegno di una donna giapponese impegnata a mangiare polpette di riso che vuole testimoniare: “Il diritto alla lentezza, in questo contesto storico così veloce e nevrotico – ha detto Rizzuto – e a prendersi cura di se stessi. Nell’opera anche un’allegoria rappresentata dai capelli della donna che simboleggiano che oltre il cibo fiso, c’è anche la cultura”. E se Diamond firma la facciata della palazzina di via di Casal Bianco, è Solo a realizzare un’altra opera in via di Settecamini. Robin Hood e Lady Marian testimoniano la lotta alla povertà e si battano per una ridistribuzione equa. Oltre Settecamini, un terzo murale sarà realizzato a Corviale dove, sulle facciate delle palazzine, prenderà corpo Moby Dick per ricordare l’importanza del benessere di tutti coloro che abitano il pianeta.

“Voglio ringraziare il comitato di quartiere per il supporto che sta dando all’iniziativa – ha detto Rizzuto – Entro una settimana i lavori dovrebbero essere conclusi e saremo pronti per presentare le opere domenica 28 marzo”. Entusiasmo da parte del comitato di quartiere: "Settecamini è un quartiere pieno di storia e di archeologica e l’arte va a braccetto con entrambe - ha detto Khaty Crimeni, presidente del comitato - L’opera si inserisce in un contesto di riqualificazione del quartiere. Siamo orgogliosi di aver ospitato un progetto di largo respiro ispirato alle tematiche sociali e di accogliere i fantastici murales che recano la firma di Diamonds e Solo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento