menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settecamini, rubano auto e lasciano il seggiolino nel parcheggio

Il monito della Lega: "Riaprire subito la caserma dei carabinieri"

Ancora furti a Settecamini. Negli appartamenti e alle auto. Di recente anche atti vandalici su automobili parcheggiate nei box condominiali. In quartiere dilaga la preoccupazione e i residenti chiedono maggiore sicurezza, non escludendo l’assunzione di guardie private a protezione dei loro beni. L’attacco del gruppo Lega: “Riaprire la caserma chiusa da anni in via Rubellia”.

Gli ultimi furti si sono registrati in viale Stefano d’Arrigo dove, nella notte tra martedì e mercoledì, è stata rubata un’auto. I ladri hanno lasciato, nell’area dove il veicolo era parcheggiato, solo il seggiolino per bambini collocato all’interno. Nei giorni scorsi, sempre nella stessa strada, un’auto è stata cannibalizzata nonostante fosse parcheggiata all’interno di un box condominiale. Altri furti negli appartamenti di viale Bertolucci, via Montemanno e via Cerchiara.

Alla luce degli ultimi eventi, torna prepotente, da più parti, la richiesta di ripristinare la caserma di via Rubellia, il quartiere attualmente è sprovvisto di un presidio fisso delle forze dell’ordine. “Inascoltate peraltro appaiono le denunce e gli appelli dei comitati di quartiere, la vicenda è oggetto di una petizione di iniziativa popolare prevista dal Regolamento di Roma Capitale senza che ci sia stata alcuna risposta da parte delle Istituzioni competenti” hanno commentato Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

“E' ormai assodato che dopo la chiusura della caserma dei carabinieri di via Rubelia, avvenuto nel 2018 con la complicità Comune di Roma che non è stato in grado né di intervenire preventivamente sui locali deteriorati che la ospitavano né di trovare una soluzione alternativa, sono avvenuti numerosi fatti che hanno di fatto reso insicuro e pericoloso l'intero quadrante” hanno aggiunto.

Infine l’appello: “Ci appelliamo innanzitutto al Ministero dell'Interno affinché intervenga per riorganizzare le Forze dell’ordine sul territorio e l’aumento dei passaggi nel quadrante e al sindaco Virginia Raggi per dare una risposta ai residenti che hanno già inviato un elenco di altre strutture in loco idonee ad ospitare, in via temporanea, il presidio delle forze dell’ordine”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento