TiburtinoToday

Coronavirus, a Settecamini arriva la “cassetta solidale”

La cassetta è stata posizionata al civico 68 di via Guglielmo Iozzia

Non si fermano le iniziative di solidarietà per supportare le famiglie meno abbienti che stanno pagando le conseguenze della crisi. Ancora iniziative dal basso, dunque, dopo la “spesa solidale” avviata dai militanti della Casa del Popolo di via Satta, anche l’associazione Parco Tibur ha voluto fare la sua parte durante l’emergenza Covid-19.

In via Gugliemo Iozzia, al civico 64 è stata posizionata una cassetta di plastica nera con un cartello: “Chi è in grado di donare lasci, chi ha bisogno prenda”. “Vogliamo esprimere il nostro senso di comunità in questa fase drammatica” ha spiegato al nostro giornale Marco Caruso, presidente dell’associazione Parco Tibur attiva nel comprensorio del quartiere. La cassetta, tra due settimane se non sarà vuota, verrà donata alla parrocchia che provvederà alla diffusione dei generi alimentari contenuti all’interno di essa. 

“Nei giorni scorsi, la donazione del sangue che per noi è un gesto importante, poi l'iniziativa della cassetta e abbiamo visto già  il primo giorno di posizionamento persone lasciare generi alimentari e persone prenderli, una piccola azione per restare vicini a chi ha bisogno” ha concluso Caruso. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento