menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settecamini: il centro sportivo è ancora chiuso. Lega: “Dov’è la riqualificazione delle periferie?”

La struttura è chiusa dal 2016. Nel pomeriggio di lunedì, sopralluogo della consigliera regionale Laura Corrotti

Sono chiusi da anni e abbandonati al degrado più totale gli unici luoghi di aggregazione del quartiere Settecamini, attualmente orfano di spazi dedicati ai giovani e giovanissimi. Si tratta dei centri sportivi ‘Valentina Caruso’ e ‘De Gregorio’ e del centro culturale. “Questa zona è senza sorveglianza, abbandonata, regala uno spettacolo indecoroso” ha commentato la consigliera regionale Laura Corrotti del gruppo Lega, in sopralluogo alla struttura nel pomeriggio di lunedì.

A dicembre del 2019, l’amministrazione capitolina ha pubblicato due bandi di assegnazione per i centri sportivi di Settecamini che però sono andati entrambi deserti. In quegli stessi mesi, è stata ancora l’amministrazione comunale a prevedere una manifestazione di interesse per chi aveva mostrato attenzione ma questo non ha portato a nessun esito. Intanto, il centro sportivo ‘Valenina Caruso’, dedicato a una giovane del quartiere Settecamini, scomparsa in tenera età, continua a perpetrare in uno stato di abbandonato, tra rifiuti e occupazioni sporadiche.

“Il centro in questo municipio è l’unica alternativa per i ragazzi del quartiere – ha detto Corrotti - questa struttura costruita con i soldi dei cittadini è stata poi lasciata completamente abbandonata: basterebbe più presenza sul territorio invece questa amministrazione, dopo il bando andato deserto, ha lasciato la zona senza nessun presidio di sorveglianza”. Ha concluso: “Raggi parla spesso di valorizzazione delle periferie, però dopo anni, non si vede nessun spiraglio di luce”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento