TiburtinoToday

Settecamini e il centro culturale dimenticato: chiuso dal 2016, la sua riapertura è ancora in alto mare

Chiuso dal dicembre del 2016. Nel 2018 ha chiuso anche il centro sportivo Caruso e i residenti restano orfani di spazi di aggregazione

Immagine di archivio

Mancano pochi mesi per spegnere la terza candelina e festeggiare così il terzo anno di chiusura. Il centro culturale di Settecamini è ormai inutilizzato da dicembre 2016 e le speranze di vederlo tornare “in auge” si affievoliscono sempre di più. Almeno per ora. Già perché nonostante le ripetute segnalazioni e i continui solleciti da parte di associazioni, comitati e cittadini, gli aspetti burocratici collocano la riapertura ancora in alto mare. 

Dal Municipio: "E' in essere un appalto per la progettazione"

A dare di notizie di quello che fu il centro culturale di via di Settecamini è Stefano Rosati, assessore alla scuola e alla cultura del parlmentino di via Tiburtina che raggiunto da Roma Today spiega: “E’ attualmente in essere un appalto per la progettazione dei lavori, in fase di aggiudicazione”. Quando questo passo sarà compiuto, se ne dovrà svolgere un altro: “Il bando per l’esecuzione dei lavori” dice Rosati. 

Prima la chiusura del centro culturale poi del centro sportivo

I tempi, burocratici e non, sono lunghi e i bambini del quartiere Settecamini così come le famiglie e gli anziani continuano a restare orfani di spazi di aggregazione. Nella primavera dello scorso anno, all’elenco di strutture off limits per i residenti anche il centro sportivo Valentina Caruso. “In questo quartiere finisce tutto in malora, siamo costretti a inventarci gli spazi per riunirci e discutere di progetti e problematiche – hanno spiegato dal comitato di quartiere Settecamini – siamo stati completamente abbandonati”.

Dito puntato contro i lavori in piazza Santa Maria dell’Olivo

“Da qualche giorno sono iniziati i lavori in piazza Santa Maria dell’Olivo ma che senso ha installare nuovi giochi se nei parchi gli stessi giochi sono stati rimossi e mai più ripristinati? L’erba non viene tagliata e le nostre strutture marciscono per l’incuria dell’amministrazione a cinque stelle” hanno aggiunto dal comitato. “A Settecamini ci sono più urgenze da risolvere, la piazza non era una priorità, stiamo aspettando ancora notizie della caserma – concludono – queste opere? Solo spot elettorali”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento