rotate-mobile
San Basilio San Basilio / Via Luigi Gigliotti

I giostrai di San Basilio verso lo sgombero: entro fine mese dopo 31 anni dovranno liberare via Grisolia

A denunciare lo sgombero delle famiglie, circa 75 persone (tra loro anche bambini) è ‘Opera nomadi’

Alle famiglie è stato notificato lo sgombero, dovranno liberare l’area entro il 30 novembre. Siamo a San Basilio, quartiere della periferia romana del IV Municipio, dove dalla fine degli anni ’80 vivono famiglie di giostrai giunte a Roma con le licenze per gli spettacoli viaggianti. Ad oggi la notifica di sgombero è stata recapitata a 5 famiglie. “Si tratta di cittadini di etnia sinti ma italiani da generazioni, perfettamente integrati nel tessuto sociale, lavorano e i loro bambini frequentano le scuole del quartiere” ha spiegato a Roma Today Danilo Gneo di ‘Opera nomadi’ regionale che sta supportando le famiglie affinché venga data loro una soluzione alloggiativa alternativa.

A San Basilio sono noti come ‘i giostrai’ i 75 abitanti del campo di via Grisolia che dal 1989 è ubicato sempre nello stesso posto. “E’ un campo tollerato dal Comune – ha spiegato Gneo – Gli abitanti pagano regolarmente le bollette Acea e un anno fa è stato fatto un censimento durante il quale alle famiglie sono stati chiesti i documenti”. Tra gli abitanti dello spazio di via Grisolia anche anziani, ammalati e una decina di bambini che, ha spiegato ‘Opera nomadi’: “Si è integrata perfettamente andando a scuola”. All’interno del campo anche una chiesa evangelica costruita con pannelli solari. 

La richiesta degli abitanti che vivono all’interno del campo è quella di ottenere un tempo maggiore per trovare una soluzione invece che procedere allo sgombero come Roma Capitale ha intimato con una notifica il 20 novembre. "Nei prossimi giorni ad ogni famiglia sarà recapitata la diffida a liberare l'area - ha concluso Gneo - ma fino ad ora non sono state fornite soluzioni alloggiative alternative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giostrai di San Basilio verso lo sgombero: entro fine mese dopo 31 anni dovranno liberare via Grisolia

RomaToday è in caricamento