menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Virginia Raggi al mercato di San Basilio - frame video FB Raggi

Virginia Raggi al mercato di San Basilio - frame video FB Raggi

Raggi rilancia dopo la disfatta di San Basilio: “Apriremo uno sportello anagrafico al mercato”

Nella mattina di mercoledì il sopralluogo di Virginia Raggi e Roberta Della Casa (sua delegata al Tiburtino) in via Arquata del Tronto

Dopo la contestazione un’idea last minute per tentare di fare breccia tra la gente del quartiere. Raggi è tornata a San Basilio, questa volta al mercato di via Arquata del Tronto e ha rilanciato: “Apriremo qui uno sportello anagrafico”. Nel progetto però lo sportello non è mai stato previsto, ne sono mai pervenute richieste da parte dei cittadini.

“E’ venuta qua solo per i voti” e ancora “Negli ultimi quattro anni non l’abbiamo mai vista”. Gli abitanti di San Basilio si sono rifiutati di ricoprire il ruolo di ‘belle statuine’ presenti all’evento di lunedì sera quando la sindaca ha inaugurato l’impianto di illuminazione e la piazza ‘della balena’ ripulita. Hanno gridato il loro dissenso, lo hanno fatto addirittura interrompendo l’esibizione canora di Maurizio Mattioli (VIDEO) e hanno presentato a Raggi il conto: quello di un quartiere abbandonato che ha visto spesso il ‘fai da te’ come unica soluzione al degrado. La sindaca ha lasciato San Basilio, alla fine dell’evento, scortata dalla polizia tra la gente. Pochi i cittadini che hanno dato riconoscimento alla sua presenza.

Un’amara sorpresa per Raggi che, come altri prima di lei, dalle e sulle periferie sta costruendo la campagna elettorale per le prossime amministrative. Ma la disfatta di San Basilio la costringe ai ripari e torna nel quartiere due giorni dopo, al mercato appena riqualificato di via Arquata del Tronto insieme all'ex presidente del quarto. “Apriremo uno sportello anagrafico dedicato ai cittadini, creiamo così un luogo di aggregazione” ha commentato a margine del sopralluogo.

In realtà l’aggregazione al mercato di San Basilio sarebbe già stata favorita dalla creazione della ‘piazzetta’ così come è avvenuto per il mercato di San Romano, tanto più che non sono mai pervenute richieste da parte dei cittadini di San Basilio per uno sportello anagrafico all’interno del mercato o in altri posti del quartiere. Cosa invece che è avvenuta da parte dei cittadini di Casal de’ Pazzi, la cui richiesta è rimasta inevasa. Tuttavia lo sportello anagrafico di San Basilio sarebbe distante dalla sede centrale del municipio di via Tiburtina 1163 solo 3 chilometri circa e se venisse aperto, il personale in servizio verrebbe spostato dagli uffici centrali che invece servono un’utenza molto più ampia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento