rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
San Basilio Tor Cervara / Via Giacomo Del Duca

Omicidio a San Basilio: arrestato il padre della donna perseguitata dalla vittima

L'uomo, 63 anni, ha ammesso le proprie responsabilità. Si cercano altre tre persone che avrebbero agito insieme a lui. Dietro l'omicidio il desiderio di vendetta per le numerose persecuzioni subite dalle due figlie

C'è un fermo per l'omicidio di Stefano Suriano, il 38enne accoltellato in via Tiburtina poco dopo la mezzanotte di ieri. I carabinieri del Nucleo operativo di Roma hanno fermato il padre dell'ex compagna di Suriano che, spinto dai numerosi elementi raccolti nei suoi confronti, ha dovuto ammettere le proprie responsabilità.

IL MOVENTE Secondo quanto accertato dai carabinieri, dietro l'omicidio ci sarebbe stato il desiderio di vendetta per i numerosi atti persecutori compiuti da Suriano nei confronti dell'uomo fermato e delle sue due figlie, una delle quali è l'ex convivente della vittima. Ieri sera, dopo aver subito l'ennesima aggressione verbale nei pressi della sua abitazione, l'anziano assieme a dei complici ha organizzato una spedizione punitiva. I quattro sono saliti su un'auto rubata e hanno inseguito Suriano, fino a raggiungerlo nell'area di servizio, dove lo hanno ucciso.


LA LITE DI IERI - I carabinieri hanno accertato che ieri sera c'è stata una lite nel palazzo di via Giacomo Del Duca, dove la famiglia del fermato vive. A raccontarne i contorni i vicini i casa. Diverse persone hanno raccontato le urla della lite e poi una macchina che sgommava. Una vicina ha raccontato all'agenzia Ansa: "Stavolta quello ha minacciato i figli della sorella della sua ex, due bambini di quattro e 11 anni. La sorella abita qui e quello ci veniva spesso. Forse qualcuno stavolta ha deciso di fargliela pagare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a San Basilio: arrestato il padre della donna perseguitata dalla vittima

RomaToday è in caricamento