TiburtinoToday

Municipio IV: è Enrico Mordenti il nuovo assessore alle politiche sociali

Non è un attivista del M5s, non risiede al tiburtino. Della Casa: "E' stato scelto perché è una figura tecnica molto valida". Per il PD: "C'è conflitto d'interessi"

Immagine di archivio

Si chiama Enrico Mordenti il nuovo assessore alle politiche sociali, abitative, di promozione della salute e alla persona del quarto Municipio: così la giunta Della Casa è finalmente al completo. Già perché dal settembre dello scorso anno, con le dimissioni dell’ex assessore Rolando Proietti Tozzi, le deleghe erano passate alla minisindaca. 

Enrico Mordenti, nuovo assessore alle politiche sociali

Il neonominato assessore non è attivista del Movimento Cinque Stelle e non è residente del quarto municipio ma “E’ una figura tecnica molto valida - ha detto Roberta Della Casa al nostro giornale che ha precisato - Dopo un anno ho finalmente incontrato una persona con un curriculum di spessore, dirigente di contesti pubblici e impegnato in ambito universitario, Mordenti sta già dimostrando la sua professionalità”. 

Per il PD: "C'è conflitto d'interessi" 

Dal PD però non si è fatta attendere la polemica sulla nuova nomina: “Il nuovo assessore è marito della direttrice amministrativa dell’ospedale Sandro Pertini ubicato nel municipio IV – ha commentato Massimiliano Umberti, capogruppo PD - Nonostante si travesta da nuovo Della Casa sembra fare politica, non come nella prima Repubblica ma come in quella “zero” dove si cercava di sistemare il tutto bypassando una deontologia politica elementare: approfondiremo la compatibilità della nomina dell’assessore con il ruolo ricoperto dai suoi parenti”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La replica: "Polemica inutile, le due cose sono scollegate"

La minisindaca però non ci sta a queste accuse e le rimanda al mittente sorridendo: “Polemica inutile, nessun conflitto d’interessi, le ASL sono competenza regionale, e per di più il Comune non ha competenza sanitaria, le due cose sono assolutamente scollegate”. Per il centrosinistra del Tiburtino però questa nomina nasconderebbe altro: “In barba alle normali regole politiche, i consiglieri di maggioranza hanno conosciuto dopo l’opposizione il nuovo assessore – ha concluso Umberti – Della Casa è una donna sola al comando e questa nomina sposta la giunta sempre più sempre a destra, considerato che Mordenti è stato direttore amministrativo in Arpa Lazio nominato da Storace. Sembra che la presidente si stia riposizionando a destra in vista delle prossime elezioni”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento