Giovedì, 18 Luglio 2024
San Basilio Casal de Pazzi / Via Tiburtina

Via Tiburtina, lavori notturni per completare l'imbocco al Gra

Le operazioni sulla strada dovrebbero terminare entro la fine della settimana. Alcuni cantieri per la Ryder Cup termineranno solo a fine anno

Il rifacimento della via Tiburtina è quasi completo. È rimasto indietro il tronco T4, da via di Salone alla grande rotatoria all’incrocio con via Marco Simone, che verrà ultimato entro la fine del 2023. Intanto, dopo aver terminato il tronco T1 da Ponte Mammolo all’incrocio con via Casale di San Basilio, nella notte di lunedì 4 settembre sono partiti i lavori che completeranno il tronco T2, dall'incrocio con via Casale di San Basilio a quello con il Gra. Ci saranno, ovviamente, i disagi per i cittadini i quali, però, al termine di questi interventi potranno usufruire di una via Tiburtina completamente rinnovata.

Tratto T3

Ad aggiornare sull’andamento dei lavori del tratto T3, dal Gra all’incrocio con via di Salone, ci ha pensato, con una diretta social dal sito dei lavori, il presidente del IV Municipio, Massimiliano Umberti, insieme all’ingegner Paolo Ciarrocca, direttore del cantiere per l'allargamento della via Tiburtina, un’opera complessiva da 77 milioni di euro, per conto dell'impresa D'Agostino Costruzioni. A partire dalla notte tra lunedì e martedì e per altri tre o quattro sere, verrà completato l’asfalto della nuova carreggiata della via Tiburtina, all’altezza dello svincolo col grande raccordo anulare. La strada è stata allargata eliminando, finalmente, il restringimento in entrata e in uscita che causava molto traffico. Oltre ai disagi alla popolazione ci saranno, però, ancora delle rifiniture da portare a termine, come gli attraversamenti. Opere, queste ultime, che verranno completate prima dell’inizio della Ryder Cup in programma il 25 settembre al golf club Marco Simone.

Tratto T1 e T2

Con i lavori all’incrocio di San Basilio si sono conclusi, nelle scorse settimane, i lavori del tratto T1 della via Tiburtina. Ora tocca al tratto T2 e, in particolare, i lavori si stanno concentrando sull’eliminazione della “chicane” all’altezza del civico 1139. Lo stesso ingegner Ciarrocca, infatti, ha assicurato che entro il 20 settembre sarà pronta “la seconda campata di ponte in direzione Roma per eliminare, finalmente, quel restringimento” che, oltre a causare traffico, è molto pericoloso per gli automobilisti.

T4 completato entro la fine del 2023

Ovviamente non è andato tutto secondo i programmi. Umberti e Ciarrocca hanno confermato, tra l’altro, quanto era stato detto in un’audizione alla Regione Lazio sui lavori per la Ryder Cup, in particolare quelli che interessano la zona di via Marco Simone. Sarà terminata la rotatoria ma, come spiegato dall’ingegnere, si sta “faticando per allargare la seconda corsia” che è stata richiesta alla ditta, percorribile in entrambe le direzioni. Ciarrocca è fiducioso sul fatto che quest’opera potrà essere completata prima dell’evento sportivo.

Questo problema, unito ad altri rilevati nei mesi passati, permetteranno di completare, entro il 25 settembre, il 60% dei lavori previsti del tratto T4, da via di Salone alla rotatoria all’incrocio con via Marco Simone. Il restante 40% verrà ultimato entro la fine dell’anno e, in attesa, verranno realizzate “opere provvisorie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tiburtina, lavori notturni per completare l'imbocco al Gra
RomaToday è in caricamento