TiburtinoToday

Crepe in un palazzo: evacuate 30 persone a San Basilio

Lo stabile di via Fioravante Martinelli 34 è presidiato dalle forze dell'ordine per evitare che qualcuno rientri. A provocare le crepe dei lavori per realizzare dei garage

Otto famiglie, per un totale di 30 persone, hanno passato la notte fuori dalle proprie abitazioni in quanto il loro palazzo è stato dichiarato inagibile. Si tratta di un palazzo di via Fioravante Martinelli 34 a San Basilio.

Gli agenti del commissariato San Basilio anche stamani stanno presidiando lo stabile per evitare che qualcuno tenti di rientrare nell'abitazione.Secondo quanto riferito dalla polizia, le crepe sarebbero state provocate da lavori che vengono eseguiti in alcuni locali sottostanti il palazzo per realizzare dei garage.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento