TiburtinoToday

Da San Basilio un inno alla città di Alessandro D’Orazi “Alzati, alzati Roma”

La canzone sarà la colonna sonora del concorso Roma Best Practices Award ideato da Paolo Masini per raccontare i figli migliori di mamma Roma

Questa Roma che guarda affacciata dal suo balcone e reclama che ha sete, disillusa da un prestigiatore, è una Roma balorda che sa ridere di se stessa, se ha la pancia un po’ piena aspettando solo una carezza”. Una parola dopo l’altra, mentre trascorrono lente le immagini di Maurizio Ricciardi che fotografa una Roma deserta con note da brividi in sottofondo. Alessandro D’Orazi ha scritto “Alzati, alzati Roma” un anno fa ma ha riaperto adesso quel cassetto e ha scoperto, che mai come ora, un omaggio alla periferia poteva diventare un inno alla città, una spinta, un incoraggiamento e non mollare nonostante le difficoltà che l’emergenza per il contrasto al Covid-19 fa vivere ogni giorno. 

Alessandro D’Orazi è un cantautore romano, nato e cresciuto a San Basilio e da qualche anno a Torraccia ha aperto la scuola di musica “Sotto i raggi del sol”. La sua carriera artistica è iniziata 25 anni fa, ha firmato singoli, album e registrato colonne sonore per il cinema italiano. “Quando ho scritto questa canzone l’ho fatto pensando alla periferia, al desiderio di riscatto, fotografando l’immagine di un gruppo di ragazzi al baretto a bere birra” ha spiegato al nostro giornale.

La canzone è inserita all’interno dell’album “Itaca” che racconta le storie dei personaggi di San Basilio e in alcuni passaggi rende chiara e netta l’immagine “E' una Roma che vive spesso ai margini di una strada, seduta e distratta, beve e fuma un’altra sigaretta, una Roma nascosta, se finisce per terra si rialza da sola con lo spirito di una tigre affamata e violenta, così tenera come una madre”. “In questo momento di impotenza per noi artisti che non possiamo avere il contatto umano con la gente – ha detto ancora D’Orazi -  Non potendo essere d’aiuto in nessun altro modo alla mia città, ho pensato di inciderla in questo modo”. 

“La canzone di Alessandro sarà la colonna sonora del Roma Best Practices Award di quest’anno” ha anticipato al nostro giornale Paolo Masini, ideatore del concorso che ogni anno premia i figli migliori di mamma Roma. L’anno scorso la canzone scelta è stata “Roma è de tutti” di Luca Barbarossa. “Ci sembra giusto – ha concluso Masini che ha supportato la realizzazione del video – Come ci sembra giusto far conoscere sempre di più i figli migliori di questa città”. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento