San Basilio San Basilio / Via Treia

Il Parlamento sbarca a San Basilio: la commissione periferie nel IV municipio

I deputati della commissione d'inchiesta sulla sicurezza e sul degrado hanno fatto tappa al quartiere San Basilio. Ha partecipato anche il commissario dell'Ater

Una delegazione di deputati, membri della commissione d'inchiesta sulla sicurezza e sul degrado delle città e delle periferie, ha fatto visita al quartiere San Basilio del Municipio Roma IV. Con loro anche Giovanni Tamburino, commissario straordinario dell'Ater di Roma. L'incontro si è svolto presso i locali della parrocchia San Basilio in via Recanati.

Una zona "calda" quella del quartiere San Basilio soprattutto per la condizione delle case popolari e soprattutto in relazione agli avvenimenti degli ultimi giorni. Era il 6 dicembre scorso quando una famiglia marocchina, legittima assegnataria di un alloggio in via Filottrano, veniva allontanata al grido "Niente negri ma solo italiani". Il caso avevo acceso più di una polemica ponendo l'attenzione dei riflettori sulla problematica relativa al diritto alla casa.

Nella giornata di ieri, martedì 20 dicembre, il Parlamento è arrivato proprio qui, a San Basilio con la prima "missione esterna" della commissione parlamentare d'inchiesta sulla sicurezza e sul degrado delle periferie. L'inizitiva riguarda ben 13 città metropolitane su cui la commissione dovrà "consegnare un rapporto finale che indaghi lo stato delle periferie urbane italiane segnalandone le difficoltà ma anche le qualità" come ha spiegato il vice presidente Roberto Morassut. Insieme a lui anche il presidente Andrea Causin. Così il convoglio ispettivo ha incontrato Don Stefano, parroco di San Basilio Magno, la presidente del IV Municipio Roberta Della Casa e alcune associazioni che operano sul territorio. Il comitato ispettivo ha visitato inoltre anche lotti popolari, giardini pubblici e il centro culturale "Aldo Fabrizi" di via Treia. All'incontro anche Giovanni Tamburino, commissario straordinario dell'Ater.

"Abbiamo visto uno spaccato molto preoccupante, con situazioni di degrado comuni alle periferie delle grandi città italiane", ha commentato il presidente della Commissione Causin - A San Basilio i problemi fondamentali sono l'occupazione delle case e l'assenza dei servizi pubblici locali".

Ha partecipato alla visita della commissione anche il commissario straordinario dell'Ater, Giovanni Tamburino: "E’ stata una iniziativa estremamente utile e positiva che ha posto le basi di una importante collaborazione tra ATER e la Commissione parlamentare". Ha aggiunto: "In questo quadro ATER intende rafforzare il proprio ruolo attivo nei processi condivisi con le reti sociali di rigenerazione dei quartieri dove siamo presenti". Sugli interventi:"I sopralluoghi effettuati nel corso della visita, inoltre, hanno evidenziato la priorità per l’Azienda di effettuare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria oggi resi difficili dalla situazione debitoria dovuta alla fiscalità cui ATER è soggetta".

A margine della commissione parlamentare anche WeWorld Onlus, presente a San Basilio da alcuni anni con due interventi sperimentali e innovativi per contrastare la dispersione scolastica e prevenire la violenza e favorire l’inclusione socio-economica delle donne. "Progetti analoghi sono attivi in altre aree urbane e sono possibili grazie alla presenza nel nostro paese di una infrastruttura sociale che, sebbene bistrattata dai tagli al welfare, ancora è in grado di progettare e garantire servizi in grado di impattare in modo positivo sulle vita quotidiana di quanti vivono in contesti di oggettiva difficoltà". Ha dichiarato Stefano Piziali, Responsabile Advocacy e programma Italia di WeWorld.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento sbarca a San Basilio: la commissione periferie nel IV municipio

RomaToday è in caricamento